Pneumatici invernali  Oggi scatta l’obbligo,  multe fino a 300 euro
Da oggi sono obbligatorie le dotazioni invernali

Pneumatici invernali

Oggi scatta l’obbligo,

multe fino a 300 euro

Le ordinanze. Rimarrà in vigore fino al 15 aprile

Con l’abbassarsi delle temperature, sulle strade torna l’obbligo delle gomme da neve o catene a bordo. Si comincia oggi per finire il 15 aprile 2019.

Il modo migliore per mettersi in regola e incrementare la sicurezza è montare gli pneumatici invernali. A identificarli è il codice di omologazione “M+S” (abbreviazione di “mud and snow”, fango e neve) sul fianco. Vengono anche chiamati “termici”, considerate le loro caratteristiche fisiche e chimiche. Attenzione alle gomme “quattro stagioni”: alcune di esse non sono omologate in modo corretto per rispettare la normativa.

Le catene sono un’alternativa, da montare solo quando nevica. In condizioni normali è sufficiente averle a bordo: devono, però, essere della misura adatta alle ruote e omologate. Chi è sorpreso a circolare senza dotazioni invernali su strade su cui c’è l’obbligo rischia sanzioni, a partire da 41 euro nei centri abitati fino a oltre trecento in l’autostrada. Al conducente che compie l’infrazione scatta l’obbligo di fermarsi. Se non rispetta l’ordine, oltre alla multa di 84 euro, è prevista anche la decurtazione di tre punti dalla patente. L’agente può imporre il fermo del veicolo finché non in regola.

Oltre confine, invece, non vige l’obbligo di guidare con gomme invernali nei mesi freddi. «Il conducente - scrive il Touring club svizzero - deve però aver la perfetta padronanza del mezzo in ogni circostanza». Se l’auto non è equipaggiata, l’assicurazione può non rispondere in caso d’incidente.

Per legge, nella Confederazione il profilo minimo delle gomme è di 1,6 millimetri, ma viene comunque consigliato un profilo di quattro millimetri.

Intanto, come ogni anno, la Provincia di Como ha emesso un’ordinanza ad hoc: «Durante i periodi di possibile formazione di ghiaccio sul piano viabile e di precipitazioni a carattere nevoso, anche a bassa quota, si sono riscontrati disagi per la circolazione che condizionano il regolare flusso del traffico lungo le strade provinciali. In tali circostanze, occorre evitare che i veicoli in difficoltà possano produrre blocchi della circolazione rendendo, di conseguenza, difficoltoso se non impossibile, garantire l’espletamento dei servizi di emergenza, pubblica utilità e sgombero neve».

Quindi, sarà obbligatorio circolare su tutte le strade gestite della Provincia di Como con pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio o, in alternativa, con mezzi antisdrucciolevoli omologati, installati in presenza di precipitazione nevose. Inoltre, «i ciclomotori a due ruote e i motocicli, possono circolare solo in assenza di neve o ghiaccio sulle strade e di fenomeni nevosi in atto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA