Porto Letizia all’asta per 18 milioni  Appartamenti offerti a 40mila euro
Uno scorcio di Porto Letizia: si va dai bilocali ai quadrilocali, a un valore medio di 40mila euro ognuno

Porto Letizia all’asta per 18 milioni

Appartamenti offerti a 40mila euro

Il tribunale di Como ha fatto valutare da un perito il complesso edilizio di Porlezza mai finito. La società fallita Morganite deve 60 milioni alle banche . Il sindaco: «L’utilizzo resta turistico»

Il mese prossimo Porto Letizia verrà messo in vendita con base d’asta fissata a 18 milioni di euro. Era la soluzione attesa da anni, auspicata dai creditori e sollecitata, in modo particolare, dalle banche, che da Morganite vantano una cifra di ben 60 milioni di euro.

Il giudice delle esecuzioni immobiliari del Tribunale di Como, Marco Mancini, ha incaricato un perito, l’ingegner Marco Molteni, di eseguire una perizia sugli immobili e l’esperto ha valutato in 18 milioni il valore del mega insediamento turistico, in parte realizzato e in parte con immobili grezzi abbandonati al loro destino.

Saranno messi in vendita, appunto, 183 appartamenti già pronti e arredati, per un valore di 8 milioni 770mila euro, e altri 317 a rustico, per un valore di 5 milioni e 685mila euro. La superficie sulla quale erano destinati a sorgere le casette mancanti vale invece 3.830.000 euro. Gli appartamenti sono bilocali, trilocali e quadrilocali e il valore medio, in base alla stima, sarebbe di 40 mila euro ciascuno, dunque appetibile.

«La speranza è che si faccia avanti un imprenditore con le possibilità economiche, ma soprattutto competente – interviene il sindaco di Porlezza, Sergio Erculiani – . Rimaniamo convinti delle potenzialità del complesso, se completato, in un paese che, dal punto di vista delle presenze turistiche, a livello provinciale è dietro solo al capoluogo.Quel che è certo è che la destinazione dell’area rimarrà esclusivamente turistica».

ALTRI DETTAGLI SUL GIORNALE IN EDICOLA MARTEDI’ 15 OTTOBRE


© RIPRODUZIONE RISERVATA