«Profughi a Como, troppi segreti»  La denuncia di Fratelli d’Italia
Profughi a Como (Foto by Archivio)

«Profughi a Como, troppi segreti»

La denuncia di Fratelli d’Italia

Incontro pubblico con il consigliere Marco Butti: «Accessi negati ai centri di accoglienza e gestione poco trasparente»

Troppe segretezze sulla gestione dei profughi. A denunciarlo sono i rappresentanti di Fratelli d’Italia che nel corso di un incontro pubblico che si è tenuto a Tavernola hanno chiesto maggiore trasparenza sul l’ospitalità dei migranti.

«Noi non siamo contro l’accoglienza- ha spiegato Marco Butti, consigliere comunale di FdI - ma vogliamo puntare i riflettori sulla gestione dell’accoglienza. Abbiamo cercato di avere informazioni e visitare i centri profughi di via Conciliazione e Sacco e Vanzetti, abbiamo trovato solo dinieghi, ostacoli, risposte vaghe e vincoli di segretezza. Non ci sembra che questa sia la migliore gestione del fenomeno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA