Punta la pistola contro le cassiere  Finita la rapina si allontana a piedi
Il Carrefour di viale Innocenzo, preso di mira da un rapinatore, fuggito a piedi con mille euro (Foto by butti)

Punta la pistola contro le cassiere

Finita la rapina si allontana a piedi

Bandito solitario in azione ieri a mezzogiorno al Carrefour di viale Innocenzo - Ricerche senza esito, probabile la presenza di un complice. Ora si studiano i filmati

Como

Rapina a mano armata nella tarda mattinata di ieri in viale Innocenzo, al supermercato Carrefour.

Un bandito solitario, con indosso una felpa scura e un cappuccio calato sul volto, ha improvvisamente spianato una pistola sotto il naso di due addette alle casse, minacciandole davanti ai loro terrorizzati clienti - difficile dire con esattezza quanti fossero, comunque non pochi, in un orario di discreta affluenza - salvo poi scappare a piedi con il bottino, mille euro circa, lungo viale Innocenzo XI.

Inutili le ricerche, almeno fino alla tarda serata di ieri: i carabinieri del Radiomobile si sono mossi rapidamente, subito dopo l’allarme, che il personale ha lanciato appena il malvivente si è allontanato.

Ricerche e posti di blocco, almeno fino alla tarda serata di ieri, non hanno prodotto effetti.

Benché sia stato visto scappare a piedi, è plausibile che dalle parti del supermercato un complice lo aspettasse con un mezzo di trasporto per consentirgli di tagliare la corda più rapidamente possibile.

Gli elementi a disposizione degli inquirenti non sono moltissimi.

L’impressione dei testimoni, sentiti dagli investigatori, è quella che parlasse un italiano corretto, e che probabilmente fosse di nazionalità italiana. Alle due addette ha chiesto di aprire i cassetti dei loro registratori, dai quali ha poi prelevato direttamente il contante, circa mille euro, almeno in base a una prima stima approssimativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA