Ricercato va in ospedale per l’influenza  All'uscita trova i poliziotti che lo arrestano
La polizia all'esterno dell'ospedale Sant'Anna di Como (Foto by Andrea Butti)

Ricercato va in ospedale per l’influenza

All'uscita trova i poliziotti che lo arrestano

Si tratta di un uomo di 32 anni su cui pende una condanna a 10 mesi e 15 giorni per due tentati furti aggravati

Va in ospedale per curarsi l’influenza, e quando viene dimesso ad attenderlo trova i poliziotti della Questura di Como ad ammanettarlo. Protagonista, un uomo di 32 anni, origini albanesi, su cui pende una condanna a 10 mesi e 15 giorni per due tentativi di furto aggravato, avvenuti nel maggio 2013 e nel novembre 2014.

Era ricercato da quattro mesi. Durante il periodo i latitanza non avrebbe rinunciato a commettere delitti della stessa specie: l’ultimo episodio risale ad agosto di quest’anno quando avrebbe svaligiato un appartamento a Como. In quell’occasione fondamentale è stato il lavoro svolto dalla Polizia Scientifica, che era riuscita a rilevare, in sede di sopralluogo, un’impronta digitale che ha consentito agli investigatori di attribuirgli la responsabilità del furto.

Ieri la svolta: l’uomo era già stato individuato in via Ravona. I poliziotti lo hanno inseguito fino in ospedale e poi hanno atteso che ne uscisse per eseguire l’arresto.

Successivamente individuata l’abitazione dove si era nascosto in questi mesi, gli operatori hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare, dove sono stati ritrovati diversi orologi e gioielli, di cui si cercherà al più presto di accertare la provenienza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA