Sanità, i sindaci in Regione  per chiedere il ritorno con Como
L’assessore regionale Giuliano Gallera con il presidente Alessandro Fermi in una visita a Menaggio del’ottobre 2016

Sanità, i sindaci in Regione

per chiedere il ritorno con Como

Oggi l’incontro a Milano con il presidente del Consiglio, Alessandro Fermi e l’assessore Giulio Gallera

L’appuntamento è fissato per questa mattina a Palazzo Lombardia. I sindaci comaschi, capitanati da Mauro Guerra di Tremezzina, consegneranno il documento che hanno sottoscritto per chiedere la riforma della... riforma sanitaria che - come è noto - ha accorpato il Centro e Alto Lario nell’Ats di Montagna con base operativa a Sondrio e, ancora, ha trasferito l’ospedale di Menaggio sotto le insegne dell’Asst della Valtellina e Alto Lario (l’azienda ospedaliera).

La richiesta, come più volte spiegato su queste colonne, è quella di tornare (almeno per quanto riguarda il centro Lario e la Valle Intelvi) a far capo all’azienda sanitaria di Como. E ad accogliere il documento - nel corso di un incontro comunque a porte chiuse - ci sarà il presidente del Consiglio regionale, Alessandro Fermi, e anche l’assessore Giulio Gallera, titolare della sanità regionale. Proprio Gallera in un’intervista concessa il 18 aprile scorso a “La Provincia” aveva detto di essere «consapevole della situazione» spiegando come, a distanza di due anni dall’avvio della riforma, aveva «avviato una profonda riflessione proprio sul tema dei confini, con la possibilità di arrivare ad alcune correzioni». Secondo le indiscrezioni, la Regione starebbe studiando delle soluzioni per consentire ai comuni che lo vorranno di tornare a far parte dell’Ats Insubria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA