Spaccio nei boschi, il ritorno dell’eroina  «Minorenni invogliati a provarla gratis»
I sentieri dello spaccio vicino al parcheggio dell’autostrada (Butti)

Spaccio nei boschi, il ritorno dell’eroina

«Minorenni invogliati a provarla gratis»

Preoccupa la vendita soprattutto tra i giovani di una droga che sembrava dimenticata. Nella zona di Casate la polizia da due mesi sta indagando

Nella mappa dello spaccio di droga nel Comasco la zona boschiva di Casate non è una novità, le forze dell’ordine effettuano anche lì controlli ormai da mesi. «Nelle aree boschive si può acquistare qualsiasi tipo di stupefacente - tiene a precisare una fonte investigativa - Lo spaccio va dal fumo, marijuana e hascisc, fino alla cocaina. Ma quello che è emerso chiaramente è un forte ritorno al consumo dell’eroina, con i pusher che puntano ai giovani, anche minorenni studenti delle superiori, con un modo di operare ben preciso. L’obiettivo è di rendere gli acquirenti schiavi della droga e dalla vendita iniziale di marijuana e hascisc si passa presto all’offerta dell’eroina, gratis la prima fumata. Non stiamo più parlando del tossicodipendente del passato, che si iniettava la sostanza in vena: il principio attivo è stato aumentato in modo significativo per creare dipendenza anche attraverso il fumo».

«Il passaggio da una sorta di vizio a un vero e proprio bisogno fisico e psicologico è veloce - prosegue nella sua analisi il rappresentante delle forze dell’ordine - Dopo aver fumato anche solo per due o tre volte, queste persone non ne possono già più fare a meno. I prezzi di questa sostanza negli anni si sono notevolmente abbassati, stiamo parlando di 15, al massimo 20 euro al grammo, il che l’ha resa facilmente accessibile anche ad acquirenti giovani, con tutte le conseguenze del caso».

Negli ultimi due mesi sono state numerose le segnalazioni che hanno convinto gli uomini della Squadra mobile di Como ad approfondire i controlli nella zona in discesa verso l’area di sosta con vista sull’A9 al confine con la zona boschiva di Casate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA