Spesa a km zero, la rete sul Lario  Tra Como e Lecco 80 punti vendita
COMO Uno dei banchetti presenti ieri ai Portici Plinio

Spesa a km zero, la rete sul Lario

Tra Como e Lecco 80 punti vendita

I produttori di Campagna Amica: «I consumatori cercano prodotti di cui fidarsi»

Oltre 80 punti per fare acquisti a km zero fra le province di Como e Lecco. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti provinciale sulla rete di Campagna Amica presentata ieri mattina in occasione della 66^ Giornata del Ringraziamento. «I 56 punti di vendita diretta nel Comasco e i 28 nel Lecchese – spiega Fortunato Trezzi, presidente della Coldiretti interprovinciale – vogliono essere una prima risposta alla crescente richiesta dei consumatori che ogni giorno, sempre di più cercano prodotti di cui fidarsi, con un’origine chiara e legata ai territori».

Secondo una rilevazione di Coldiretti 9 consumatori 10 che fanno la spesa in un mercato degli agricoltori si ritengono soddisfatti. Inoltre il 97% si dice disposto a ritornare e il 96% lo consiglierebbe ad amici, parenti e conoscenti.

Enrico Ranghetti, presidente dell’Associazione Agrimercato Como e Lecco, spiega: «I mercati di Campagna Amica si stanno diffondendo con crescente capillarità: a Mariano Comense presso Porta Spinola, ogni sabato mattina, a Cantù in piazza Garibaldi al martedì, a Erba in via Carroccio il venerdì, a Meda in piazza Cavour e ad Uggiate Trevano in piazzale Europa ogni mercoledì mattina, a Giussano in via Cavour ogni giovedì mattina, e poi il primo, terzo e quinto sabato di ogni mese ad Olgiate Comasco in piazza del Mercato, il secondo e quarto sabato a Lomazzo in viale Somaini, la seconda domenica di ogni mese ad Albavilla in piazza Garibaldi e infine la prima e la terza domenica a Fabbrica Durini, Alzate Brianza, in via Aldo Moro».

In occasione della 66^ Giornata del Ringraziamento, ieri mattina si è tenuta un’edizione del Mercato di Campagna Amica proprio in centro a Como, lungo i portici di via Plinio. I consumatori hanno preso d’assalto i gazebo acquistando frutta e verdura, formaggi vaccini e caprini anche d’alpeggio, salumi, miele, confetture, piante e fiori, e tanto altro ancora. Grande successo anche per il Consorzio Terre Lariane Igt che ha presentato una selezione dei migliori vini delle province di Como e Lecco.

In tutta la Lombardia – precisa Coldiretti - si registra un vero e proprio boom degli spacci in cascina, passati da 169 del 2010 a 852 di oggi (+400%), mentre i farmers market hanno raggiunto quota 100 e vengono scelti per la possibilità di trovare nello stesso luogo più prodotti locali e di stagione, offerti direttamente dall’agricoltore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA