Sull’auto con 6 chili di eroina In cella commerciante olandese

Sull’auto con 6 chili di eroina
In cella commerciante olandese

A scoprire la droga, nascosta in un vano sotto i sedili, il cane Caymon

È stato il fiuto di Caymon, giovane pastore belga dell’unità cinofila della Guardia di finanza, ha consentire ai militari del gruppo di Ponte Chiasso di scoprire e sequestrare ben 6 chili di eroina diretti in Italia e di arrestare un commerciante olandese, che ai finanzieri aveva detto: «Sto andando in ferie quattro giorni».

L’arresto è avvenuto lunedì a Brogeda, dove i finanzieri hanno fermato per normali controlli una Volvo C30 olandese proveniente dalla Svizzera. Al volante un rivenditore di vetro sessantenne che, evidentemente agitato, ha cercato di spiegare ai finanzieri di essere diretto in Italia per quattro giorni di ferie.

Gli uomini delle fiamme gialle hanno però preferito approfondire e hanno quindi fatto intervenire l’unità cinofila. È stato il cane Caymon a fiutare la presenza della droga: 6 chili di eroina purissima divisa in 6 panetti da un chilo, tutti nascosti in un vano doppiofondo sotto i sedili posteriori. A nulla è servito il tentativo di nascondere l’odore della droga ai cani inserendo nelle buste del caffè macinato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA