Svolta ecologica della nautica  Con il varo della barca Elettra
La barca Elettra fotografata davanti a Villa d’Este di Cernobbio

Svolta ecologica della nautica

Con il varo della barca Elettra

È stata realizzata dallo storico cantiere nautico Ernesto Riva di Laglio

Lo storico cantiere nautico Ernesto Riva di Laglio torna a far parlare di sé e questa volta si propone di lanciare una vera e propria diffusione dell’elettronico sul lago di Como.

Dopo il prototipo “Ernesto” (presentato nel settembre del 2017) continua infatti la sfida della mobilità nautica “full electric” e al Concorso d’Eleganza 2019, in corso questo week-end a Villa d’Este, scenderà in acqua la vaporina Elettra, sintesi tra tradizione e innovazione, presto a disposizione dei turisti.

Si tratta del nuovo gioiello ecosostenibile targato Ernesto Riva di Laglio: Elettra è una barca a propulsione elettrica dalle linee e dalle dimensioni adatte al trasporto dei turisti in totale assenza di emissioni. La storica azienda di Daniele Riva, che dal 1771 costruisce pezzi unici in legno rifiniti a mano, ha deciso di rilanciare uno dei modelli più classici della sua produzione, la vaporina, trasformandola in una barca elettrica per il lago di Como adibita a noleggio con capitano.

Il nome, Elettra, che vuole evocare la nave-laboratorio di Guglielmo Marconi e perpetuare la discendenza della E di Ernesto Riva, è il frutto della ricerca che il cantiere portato avanti in collaborazione con ER Innovation, società dedicata allo studio e realizzazione di progetti innovativi per lo sviluppo della mobilità elettrica nel settore nautico. Partner tecnologico del progetto, dall’esperienza internazionale in tutti i settori della e-mobility, è l’azienda svizzera Ecovolta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA