«Tremezzina, variante solo in galleria»  Gli ambientalisti bocciano il progetto
L’ingresso della galleria a Colonno della variante della Tremezzina

«Tremezzina, variante solo in galleria»

Gli ambientalisti bocciano il progetto

Da Italia Nostra a Legambiente, cinque associazioni dicono no all’attuale tracciato: «L’unica soluzione è un tunnel naturale con alcuni viadotti»

Il documento è già stato inviato ai ministri Danilo Toninelli, Gian Marco Centinaio e Alberto Bonisoli oltre che ai massimi rappresentanti di Anas e Regione Lombardia. In quelle pagine cinque associazioni ambientaliste e culturali della provincia di Como - Italia Nostra, Legambiente, Chiave di Volta, la Cruna del Lago, Territori Natura Arte e Cultura - dicono no all’attuale tracciato della variante della Tremezzina messo a punto da Provincia e Anas su precise indicazioni della Soprintendenza. Non bastano 8,1 chilometri sui 9,8 dell’intero tracciato in sostituzione dell’attuale statale Regina. Gli ambientalisti sostengono che «l’unica scelta realmente sostenibile sia la realizzazione dell’intera opera in galleria naturale, suddivisa eventualmente in tratti intervallati da viadotti».

Servizio su La Provincia in edicola lunedì 5 novembre 2018


© RIPRODUZIONE RISERVATA