Treni, il triste record della nostra linea  Peggiore in Lombardia e scatta il bonus
Pendolari sul treno

Treni, il triste record della nostra linea

Peggiore in Lombardia e scatta il bonus

Chiasso-Como-Milano al primo posto per corse in ritardo o cancellate a giugno. Male anche le altre tratte comasche. Arriva lo sconto del 30% sull’abbonamento di settembre

Como da record ma non ce ne possiamo rallegrare. Il primato è quello di linea ferroviaria peggiore della Lombardia, in base agli ultimi dati resi noti da Trenord.

La maglia nera, se guardiamo ai ritardi e alle corse cancellate, va alla Chiasso-Como-Milano (ramo ex Trenitalia), tratta che stacca nettamente tutte le altre, con un indice del 12,10% rispetto a un tetto massimo del 5% previsto dai Contratti di servizio. I dati si riferiscono al mese di giugno e proprio a causa del mancato rispetto del livello standard scatta per i pendolari in possesso di una tessera mensile il diritto a uno sconto del 30% sull’abbonamento del mese di ottobre.

Ma potranno usufruire del bonus anche i cittadini che utilizzano il servizio ferroviario su altre tratte. Hanno infatti superato il 5%, a causa del gran numero di corse in ritardo o soppresse, anche le direttrici Lecco-Molteno-Como (5,27%), Asso-Seveso-Milano (5,50%) e Malpensa-Varese-Mendrisio-Como (6,74%).

L’unico dato positivo riguarda la linea Como-Saronno-Milano (ramo ex Ferrovie Nord), che resta al di sotto della soglia e si è quindi rivelata più affidabile perlomeno nel mese di giugno. In caso di abbonamento annuale, va ricordato, il bonus si può richiedere al momento della scadenza del proprio titolo di viaggio.

I risultati sono stati poco lusinghieri in quasi tutta la Lombardia, se si pensa che 29 direttrici su 38 sono state bollate come inaffidabili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA