Il Como è di Lady Essien  «Vi porteremo in serie B»
Il momento dell’apertura della busta: a sinistra il giudice Mancini, a destra il curatore Di Michele

Il Como è di Lady Essien

«Vi porteremo in serie B»

Confermate le anticipazioni de La Provincia. La società ceduta alla anglo-ghanese Akosua Puni, moglie dell’ex Chelsea Essien. Impegno su settore giovanile e prima squadra

Aperta la busta con l’offerta e confermate le anticipazioni de La Provincia. il Calcio Como è stato acquistato dalla signora Essien. Ecco il comunicato ufficiale della società

«Il Calcio Como è lieto di annunciare che il club ha una nuova società. Siamo lieti di annunciare alla città di Como che Akosua Puni, 41 anni, la signora Essien, è la nuova proprietaria dell’Fc Como Srl.

Saremo presto in città per presentarci. Siamo onorati di essere qui e di entrare in un club con oltre 100 anni di storia. Grazie al curatore Di Michele per il grande lavoro fatto. Gli impegni sono quelli di far crescere prima squadra e settore giovanile. Creeremo le condizioni per portare il Como in serie B al più presto e valorizzare i nostri talenti».

Come detto nel comunicato si chiamerà fc Como srl. II passaggio proprietà avverrà entro il 31 marzo. La società è stata aggiudicata al prezzo di 237.000 euro.

La cessione, ha spiegato in una conferenza stampa il curatore Francesco Di Michele, avverrà entro la fine del mese e non comprende l’attuale marchio del Como e il centro sportivo di Orsenigo. Stamani, all’apertura delle buste, era presente l’amministratore delegato degli acquirenti, una professionista torinese.

Il curatore fallimentare ha detto che in questi mesi sono stati ben 31 i soggetti che si sono presentati chiedendo informazioni per l’acquisto della società: imprenditori cinesi, indiani, di Dubai, brasiliani oltre a varie cordate italiane. La stessa signora Essien era venuta un mese fa a visitare lo stadio e il centro sportivo. «Ora che c’è un acquirente vorrei sottolineare quanto è stato fatto in questi mesi qui a Como, ed è qualcosa fuori dal normale» ha detto il direttore generale Diego Foresti. «Nonostante fossimo una società fallita ai calciatori non è mancato nulla e loro sono stati meravigliosi, così come l’allenatore Fabio Gallo e tutto lo staff». Il Como attualmente è sesto in classifica in Lega Pro, girone A, e sta lottando per un posto nei play off promozione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA