Ventenne spaccia in pieno giorno
Droga nel reggiseno: arrestata

Sorpresa a vendere stupefacenti in zona stazione

Ventenne spaccia in pieno giorno Droga nel reggiseno: arrestata
I contanti e la droga sequestrati alla ventenne comasca arrestata

Venti anni, residente nella periferia cittadina, italiana. È una insospettabile l’arrestata dalle volanti della polizia con l’accusa di aver spacciato sostanze stupefacenti in centro, tra la stazione di Como Lago e via Pretorio.

È stato un intervento insolito quello portato a termine, nella giornata di mercoledì e con il sole ancora alto, dagli agenti di polizia. In manette, arrestata e processata con il rito direttissimo (dove il giudice le ha concesso, dopo la convalida, la messa alla prova), è finita una ragazza comasca che compirà i 21 anni tra qualche giorno. Addosso, nascosta nel reggiseno, aveva della cocaina (2 grammi e 19) e pure un po’ di hashish. Ma nella perquisizione casalinga è poi saltato fuori ben altro, ovvero due panetti da 180 grammi di hashish, un ulteriore involucro sempre della stessa sostanza stupefacente, un bilancino di precisione, un coltello a serramanico sporco (che per gli inquirenti sarebbe stato utilizzato per il confezionamento delle dosi), due telefoni cellulari e 2.200 euro in contanti. Soldi che la polizia ritiene essere il provento dell’attività di spaccio dell’insospettabile ragazza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True