Villa Carlotta apre  e chiama i comaschi
Presentato il calendario di Villa Carlotta

Villa Carlotta apre

e chiama i comaschi

Tremezzina Richiamo non solo per i turisti. Stagione al via, mostre, concerti e eventi.

Seguendo la scia lasciata dalla “Breva”, il vento del pomeriggio - caro ad Antonio Fogazzaro -, Villa Carlotta riapre venerdì prossimo al pubblico, con il consueto entusiasmo.

La Breva accompagnava le genti del lago dalla città, attraverso la cosiddetta via d’acqua, il lago. «Villa Carlotta sia il luogo di tutti. Un luogo aperto ai turisti, ma anche ai tanti comaschi che la conosco, ma non l’hanno mai visitata con calma e attenzione», dice la direttrice Maria Angela Previtera. E non è un caso che la stagione 2018 sia stata presentata ieri mattina al Teatro Sociale di Como, simbolo del capoluogo.

Il lungo calendario propone 3 grandi mostre, 15 eventi a misura di bambino, 10 giornate speciali, 21 appuntamenti musicali, ma anche 20 matrimoni civili - che tanto bene fanno alle casse del Comune e al territorio - e 4 eventi aziendali.

La stagione si apre con un’importante mostra di Giovanni Frangi (da sabato 24 marzo al 17 giugno), «un percorso tematico che vedrà le opere dell’artista dialogare con la Villa». Riconfermato, tra gli eventi speciali, “Camelie sul Lario” (7 aprile), mentre alla voce “Attività per le Famiglie” c’è grande curiosità per la “Caccia alle Uova di Pasquetta”, in calendario lunedì 2 aprile. In giugno verrà istituita una giornata di studi sull’archivio Belloni-Zecchinelli, 50 anni di ricerca sulla storia dell’arte, dell’archeologia e delle tradizioni, con l’isola Comacina sullo sfondo. Anche Villa Carlotta entra nel discorso - ad ampio raggio - relativo alla destagionalizzazione dell’offerta turistica: cancelli aperti nel lungo Ponte dell’Immacolata (7-8-9 dicembre).


© RIPRODUZIONE RISERVATA