Sabato 20 Marzo 2010

"Invasioni" sonore al Sociale
per la Giornata della poesia

Nel primo giorno di primavera, che è anche il compleanno di Johann Sebastian Bach, il Teatro Sociale di Como celebra la Giornata Mondiale della Poesia Unesco con un'invasione pacifica e totale del tempio lariano consacrato alle Muse. La giornata, intilolata, per l'appunto, Invasioni, non mancherà di fiori musicali. Il primo, dentro la chermesse poetico-artistica, sarà alle 18 con Trammammuro, l'incredibile storia del cardellino dipinto (L'invenzione della specie): Anna Molella, Roberto Mignano saranno accompagnati nella lettura da Claudio Bonanomi, Stefano Fasola, Andrea Rosso, Andrea Fasola alle chitarre, Emanuela Ferloni, Nicoletta Lombardi flauti, Marco Lorenzini (voce e armonica), Francesco D'Auria (percussioni). Alle 20 Performance di poesia sonora Voce in movimento con Nicola Frangione e, in Sala Danza, Brani originali di Leonardo Finzi e Raphael Schumacher (Altre Distanze) insieme a cover di Fabrizio De André e Eddie Vedder. Alle 21 in platea omaggio ad Alda Merini di Rosanna Pirovan: Stefan Coles al Violino e Roberto Motta alla chitarra accompagnano la spendida voce di Lella Greco. Chiusura alle 22 con Hopotòm undici canzoni di musica panteistica del Teatro Artigiano (Simone Porro - nella foto a destra -, Moreno Pezzano) e gran finale con volantinaggio futurista dai palchi.

c.colmegna

© riproduzione riservata

Tags