Domenica 25 Luglio 2010

Ruggeri alla cava di Pusiano:
"Con una figlia e un romanzo"

PUSIANO - Cantante, autore, scrittore, presentatore tivù. Da poco, giurato di X Factor. Presto, ancora padre. Alla vigilia del concerto alla Cava di Pusiano – lunedì sera – Enrico Ruggeri confessa di aspettare un'altra bimba dalla sua compagna, Andrea Mirò. La seconda piccolina della casa verrà alla luce proprio in questi giorni. Per il beneamato rocker nostrano, una carica in più per affrontare la dimensione live.
Ruggeri, lei è piuttosto riservato sulla sua vita privata. Ci racconta qualche retroscena di quotidianità con la sua compagna, Andrea Mirò? E' divertente essere una coppia di musicisti o ci sono delle rivalità?
Direi che è molto divertente. Io e Andrea siamo la versione disco di Casa Vianello. Si finge di litigare, ma in realtà è tutto un gioco. Siamo legatissimi, ci amiamo molto. Il 29 di questo mese, nascerà una bimba. Eva sarà la sorellina di Ugo. Che farci, se ci piacciono i nomi di tre lettere... A Sanremo, quando mi dirigeva dal palco, Andrea era già incinta di quattro mesi. Ma abbiamo preferito non dire nulla.
Magari anche per non sentirvi avvantaggiati. «La notte delle fate» è un pezzo grintoso e orecchiabile, ma non è che vi aspettavate qualcosa di più dal risultato finale del Festival?
Sì. Anche se non pretendevamo di vincere. Una punta di delusione per non essere entrati nei primi dieci, c'è stata. Ma a Sanremo, sono andato soprattutto per ricordare a tutti di essere ancora un cantautore, più che un presentatore tivù. E poi, c'erano i ragazzi dei talent show. Molto popolari.
Destino ha voluto che ora sarà lei a scovare i prossimi di "X Factor", insieme a Elio delle Storie Tese, Anna Tatangelo e Mara Maionchi. Quali sono le sue aspettative?
Per ora posso dire che sto lavorando veramente tanto, preferisco non aggiungere altro. Non voglio rovinare le belle sorprese che arriveranno dalla trasmissione.
Come sarà il concerto alla Cava? Quali canzoni proporrà?
Ci sarà una scaletta fissa, con tutti i successi della mia carriera come Contessa, Polvere, Mistero. Tanti brani dell'ultimo album, La Ruota. E una ruota virtuale con i titoli, scelti di volta in volta dal pubblico.
Capita spesso dalle parti di Como? Cosa ne pensa di questo territorio, ricco di tante realtà indipendenti?
So che è una realtà ricca di band. E questo non può che far bene alla musica. Ho anche qualche cd, a casa, che mi è stato dato alla fine di qualche concerto. La zona di Como è fantastica. Conosco bene Davide Van De Sfroos, con cui ho collaborato. C'è sempre un bel pubblico. Mi auguro che bastino i locali per i live: i concerti hanno un aspetto sociale che non può essere sottovalutato.
Come per lo sport. A proposito: come siamo messi con la nazionale cantanti?
Resisto. A maglietta e calzoncini non rinuncio.
Dopo quattro libri, il futuro ci riserva anche un Ruggeri scrittore?
Sto scrivendo un romanzo. E' in dirittura d'arrivo. Ma per adesso, direi che gli impegni non mancano...
Christian Galimberti 

Per entrare alla Cava di Pusiano, lunedì concerto alle 21, biglietti a 20 euro (posto a sedere) e 10 euro (in piedi). Per i residenti a Pusiano, riduzioni a 15 e 8 euro. Ingresso gratuito per i bambini fino a 10 anni. I biglietti si possono acquistare su www.ticketone.it, in comune a Pusiano lunedì pomeriggio – dalle 15 alle 17 – o in loco la sera del concerto.

c.colmegna

© riproduzione riservata