Ale e Franz: una notte  per Gaber e Jannacci
Ale e Franz: al Lac di Lugano con “Nel nostro piccolo. Gaber, Jannacci, Milano”

Ale e Franz: una notte

per Gaber e Jannacci

Al Lac di Lugano il duo comico ricorderà in modo originale due monumenti della canzone

Spazio al teatro musicale, questa sera, sabato 16 febbraio, alle 20.30, nella sala teatro del Lac di Lugano. Va in scena “Nel nostro piccolo. Gaber, Jannacci, Milano” lo show di Ale e Franz, duo comico sempre apprezzatissimo dal pubblico. Alessandro Besentini e Francesco Villa renderanno omaggio, a modo loro, a due monumenti della canzone e del teatro: Enzo Jannacci e di Giorgio Gaber.

L’occasione è importante e promette emozioni sia ai fans dei due protagonisti, beniamini della platea da vent’anni, sia ai tanti cultori del teatro canzone che ha in Gaber e Jannacci due campioni. La messinscena si basa su un testo scritto dagli stessi Ale e Franz insieme ad Antonio De Santis e Alberto Ferrari. Quest’ultimo firma anche la regia dello spettacolo. L’idea è quella di raccontare due grandi maestri, per far scoprire al pubblico quale sia stata la scintilla di ispirazione da cui si è originata anche la parabola artistica dei due autori ed interpreti dello spettacolo.

Per dire questo “grazie” a coloro che hanno tracciato una strada, fatta di arte, di musica, ma anche di umanità e di idee, Ale e Franz saliranno sul palco del Lac accompagnati da quattro musicisti dal vivo davvero molto talentuosi.

Si tratta di Luigi Schiavone alla chitarra, di Fabrizio Palermo al basso, Francesco Luppi alle tastiere e Marco Orsi alla batteria. La band non sarà una componente secondaria dello spettacolo, ma, al contrario, una voce narrante di formidabile impatto anche emotivo.

I musicisti e naturalmente i due protagonisti sulla scena, Ale e Franz, intrecceranno un racconto fatto di note e di parole, che ci avvierà in un viaggio nel mondo culturale milanese di anni importanti e forse migliori, sempre seguendo il filo rosso della risata. Non si tratterà però di un ridere fine a se stesso, volto soltanto al mero intrattenimento, quanto piuttosto di una comicità impregnata di umanità, di attenzione a chi sta ai margini, e di riferimenti a situazioni che non debbano essere necessariamente positive o “di facciata”.

Questo è infatti il portato, più che mai oggi valido, che ci è stato lasciato dal “Signor G” e da Jannacci. Come attraverso una doppia scrittura teatrale, che scorre in parallelo lungo tutto l’iter dello spettacolo, Ale e Franz rievocheranno la vis comica, la poesia, l’impegno ma anche la vena surreale di Gaber e di Jannacci, rileggendone poi l’opera secondo il proprio stile che si può considerare una cifra inconfondibile e ormai familiare per un pubblico molto vasto.

Come i due sconosciuti che si incontrano, casualmente alla stessa panchina del parco e che si misurano in un misto di curiosità e incompatibilità, gli attori si confronteranno con l’intento dichiarato di commuovere e di divertire il pubblico in un continuo fuoco di fila di battute, aneddoti, sketch e molto altro.

Lo spettacolo è assicurato e certamente divertirà la platea. Per assistere all’unica replica di questa sera, tutte le info sono disponibili sul sito www.luganolac.ch.


© RIPRODUZIONE RISERVATA