Bellagio, debutta la Scuola di Musica  Un concerto per farsi apprezzare
Il maestro Alessandro Solbiati

Bellagio, debutta la Scuola di Musica

Un concerto per farsi apprezzare

A poche settimane dall’avvio dell’attività didattica, ecco il primo appuntamento: l’occasione è l’apertura, sabato, della stagione invernale per “Bellagio, Luoghi di Cultura”

È appena nata, ma sa già dare i primi frutti sonori. La Scuola Civica di Musica di Bellagio, a poche settimane dall’avvio definitivo della propria attività artistica e didattica sul territorio della perla del Lario, fa capolino questo sabato, 2 marzo, con il primo concerto della stagione invernale di Bellagio “Bellagio, Luoghi di Cultura”, una locandina in gran parte occupata nel settore musicale a momenti performativi frutto della nuova realtà formativa.

Rivolta sia ai più piccoli che ai più grandi, a rispondere a un bisogno formativo di base del territorio bellagino ma anche a dare la possibilità di perfezionarsi con grandi nomi del panorama musicale internazionale a talenti già formati e intenzionati, la Scuola Civica di Musica di Bellagio con i primi corsi di propedeutica musicale per l’avvio allo studio della musica per l’età pre-scolare inaugurati lo scorso 24 gennaio da Elisa Torri e la prima masterclass tenuta dal primo flauto del Teatro alla Scala Marco Zoni è pienamente operativa: al punto che, sabato 2 alle 18.30, i numerosi iscritti alla classe di perfezionamento che si esibiranno in un concerto finale.

Il calendario della Scuola Civica di Musica, che gode della direzione artistica di Rossella Spinosa, è già fitto di appuntamenti, tutti pronti a lasciare la propria armoniosa ricaduta sonora finale sul pubblico del centro lago: sabato 9 alle 18.30 nell’ex Biblioteca di Bellagio è annunciata una lezione concerto di Spinosa sul compositore italiano del Novecento, seguita nelle settimane successive da masterclass di Alessandro Solbiati per la composizione, Marco Giani (prima parte dell’orchestra I Pomeriggi Musicali) per il clarinetto, Federico Rovini (direttore del Conservatorio di La Spezia) e Vincenzo De Filpo (interprete lisztiano di eccellenza) per pianoforte e musica da camera, nonché di Fabrizio De Rossi Re per uno speciale laboratorio di improvvisazione.

L’intersecarsi fra la stagione concertistica “Bellagio, luoghi di cultura” e l’attività didattico-musicale bellagina porterà direttamente a una serie di concerti pasquali che vedranno inserirsi la compagine del festival estivo Bellagio Festival Orchestra, con uno “Stabat Mater” di Pergolesi eseguito in Basilica di Bellagio il 13 aprile e una selezione dai “Concerti Brandeburghesi” di Johann Sebastian Bach il successivo 22 aprile.

Progetti e contenuti della Scuola Civica di Musica di Bellagio si possono conoscere in rete al nuovo sito dell’accademia bellagiomusica.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA