Chitarristi di tutto il mondo sul Lario  Tre giorni di festival a Menaggio
Dilene Ferraz e Sergio Fabian Lavia, organizzatori del Festival internazionale della Chitarra

Chitarristi di tutto il mondo sul Lario

Tre giorni di festival a Menaggio

La rassegna organizzata da Lavia e Ferraz è giunta alla dodicesima edizione. Da domani a domenica giornate intense di concerti e workshop tra chiese, ville e piazze

Chitarristi di tutto il mondo unitevi: a Menaggio, anche quest’anno, c’è il vostro festival, voluto da un collega importante, l’argentino Sergio Fabian Lavia, aiutato dalla partner nella musica e nella vita e Dilene Ferraz, sublime cantante brasiliana, in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune e l’associazione culturale Onde Trasversali, tutti impegnati a trasformare il piccolo, delizioso centro lariano nella capitale dello strumento, almeno per tre giorni a iniziare da domani.

E con dodici edizioni il “Festival internazionale della chitarra” si è ritagliato un ruolo di spicco nel panorama delle manifestazioni dedicate alle sei corde. Come è ormai consuetudine, le tre giornate di questa bellissima manifestazione hanno inizio fin dal pomeriggio, con gli “aperitivi musicali” nei vicoli e nei locali di Menaggio.

Concerti diffusi

Le performance di carattere più raccolto, da ascolto, si tengono nelle chiese mentre le ville, le piazze e altre sale cittadine ospitano gli spettacoli di più ampio respiro. Ed ecco il programma di questa edizione. Domani alle 17.30 l’onore di dare il primo tocco spetta al duo di Sabrina Morganti e Marco Cases che proporranno il primo aperitivo alle 17.30 al bar Il Gabbiano.

Grandi strumentisti

Alle 18.30 all’ostello ristorante La Primula Icf Musicale Soulart e Smokin’Crickets. Alle 20.45 in piazza Garibaldi il trio del chitarrista Filippo Cosentino, completato da Carlo Chirio al basso e Lorenzo Arese alla batteria presenta “Andromeda”, l’ultimo album della formazione. Sullo stesso palco, alle 22, Andrea Mele, strumentista e compositore su chitarra acustica, classica, dodici corde e baritona, unico artista italiano pubblicato dall’etichetta statunitense CandyRat per cui ha inciso il recente “Dream”.

Sabato si apre con un workshop alle 16 all’Hotel Bellavista “Ascoltando la chitarra”. Alle 17 nella chiesa di Santa Marta Fabio Bussola con i chitarristi del Conservatorio Guido Cantelli di Novara (in apertura Davide Ruffini). Alle 18.30 al Re di Quadri il Filippo Cosentino Trio. Piazza Garibaldi si anima dalle 20.45 con una particolare versione del classico di Lewis Carroll “Alice nel Paese delle meraviglie” con le letture di Alice Guidolin accompagnate dalle corde di Andrea Vettoretti. Alle 22 i padroni di casa, Sergio Fabian Lavia e Dilene Ferraz con la loro squisita “Saudalgia”.

Domenica 25 alle 17 nella chiesa dei Santissimi Lorenzo e Agnese l’Alkemia Trio di Rita Casagrande, Riccardo Almagro e Paola Matarrese preceduto dal duo di Matteo Puricelli e Omar Carimati. All 18.30 alla pasticceria Cassera Moretti il trio di Valentina D’Agnano, Cesare Rizzo e Federico Pessina. Gran finale alle 21 a Villa Vigoni con i portoghesi Vasco Ramalho e Eudoro Grade che sposano la chitarra del primo con la marimba e il vibrafono del secondo per “Guirimbadu”. Tutti gli eventi sono gratuiti. Il sito di riferimento è www.festivalchitarramenaggio.com.


© RIPRODUZIONE RISERVATA