Conservatorio e Orchestra barocca  Grande concerto di Natale in Duomo
Antonio Eros Negri

Conservatorio e Orchestra barocca

Grande concerto di Natale in Duomo

Domani (domenica 15 dicembre) l’appuntamento in Cattedrale preceduto oggi da una performance al Castello Sforzesco

È una tradizione che si rinnova ogni anno come il Natale: il Concerto in Cattedrale dei giovani allievi del Conservatorio di Como torna domenica 15 dicembre alle 15, preceduto dall’anteprima di oggi (sabato 14 dicembre) alle 16 in Sala Balla del Castello Sforzesco di Milano. Proprio il connubio con l’Orchestra barocca della Civica Scuola di Musica milanese “Claudio Abbado” consente il raddoppio dell’evento, dedicato alle preziosità ricercate della “Missa artificiosissime compositionis” di Antonio Caldara, autorevole veneziano del Seicento sacro, affiancate da brani più noti della tradizione corale natalizia.

Antonio Eros Negri, autore dell’elaborazione di tre melodie del repertorio napoletano - “Fermarono i cieli”, “Quanno nascette ninno” e “Tu scendi dalle stelle”, nel “Trittico Alfonsiano” - che arricchiscono il programma, dirigerà Gruppo Madrigalistico, Schola Cantorum, Cori polifonici e Gregorianisti (istruiti da Fausto Fenice) insieme alla Associazione Corale Aenigma: all’organo sarà Riccardo Quadri. Le voci soliste rappresentano l’identità internazionale del Conservatorio comasco: i soprani Soo Gyeoung Shim e Carolina Lidia Facchi, i mezzosoprani Benedetta Mazzetto e Pui Yee Belle Tang, il tenore Ouki Toru e i baritoni Hae Kang e Wankyung Park.

A completare la dimensione musicale del Natale saranno il gregoriano di “Puer natus”, l’immancabile “Adeste fideles” fino all’ultimo Brahms organistico di “Es ist ein Ros’ entsprungen”. Ingresso libero.n 
Stefano Lamon


© RIPRODUZIONE RISERVATA