Fabrizio De André story:

l’atto secondo nel “Volume I”

Fabrizio De André story:   l’atto secondo nel “Volume I”

All’Officina della Musica di Como oggi seconda serata con Alessio Brunialti e la sua guida musicale

Si terrà questa sera, mercoledì 9 ottobre, all’Officina della Musica di via Giulini 14 a Como, il secondo appuntamento con la discografia, la vita e le opere di Fabrizio De André.

Dopo il grande successo riscontrato dalla prima serata, Alessio Brunialti, accompagnato da alcuni graditi ospiti, come Cristiano Paspo Stella, Elena Fasola ed altri a sorpresa, guiderà il pubblico attraverso la riscoperta e l’ascolto di “Volume I”, uscito nel 1967 per la Bluebell Records. Un vero e proprio viaggio nei brani contenuti nel suo primo album di inediti, da “Preghiera in gennaio”, dedicata a Luigi Tenco e scritta dopo il suo suicidio all’intensa “Via del Campo”, da “Si chiamava Gesù” a “Spiritual”, due canzoni che anticipano il disco “La buona novella”.

Fabrizio De André con Dori Ghezzi

Fabrizio De André con Dori Ghezzi

Ancora, ci sarà spazio per recuperare “Caro amore”, rarissimo brano tratto dal Concierto de Aranjuez di Joaquin Rodrigo che, a causa di problemi di copyright, venne successivamente tolto dal disco e mai più pubblicato. Anche Mina, infatti, ne aveva registrato un suo personale adattamento ma, per rispettare il volere dell’autore originale, era stato ugualmente ritirato dal mercato e sostituito, su un 45 giri, dalla famosa e amatissima “La canzone di Marinella”. Possibilità di cenare dalle 19.30 alle 21, servizio bar disponibile per tutta la sera. Ingresso (fino ad esaurimento posti) a 10 euro per i soci e a 14 per i non soci. Inizio ore 21 circa. Per info e prenotazioni contattare il numero 3492803945.
Alessia Roversi


© RIPRODUZIONE RISERVATA