Gran finale a sei corde a Menaggio  Serata con i portoghesi Guirimbadu
Vasco Ramalho e Eudoro Grade

Gran finale a sei corde a Menaggio

Serata con i portoghesi Guirimbadu

Menaggio: il Festival internazionale della chitarra chiude. Oggi musica dalle 17

Ultima giornata, oggi domenica 25 agosto, per una strepitosa dodicesima edizione del “Festival internazionale della chitarra” a Menaggio.

Il primo appuntamento si svolgerà alle 17, nella chiesa dei S.S. Lorenzo e Agnese, protagonista l’Alkemia Trio del soprano Paola Matarrese con Riccardo Almagro (chitarra flamenca) e Rita Casagrande (chitarra) per un omaggio alla cultura musicale spagnola del primo Novecento, attraverso la figura del grande del grande poeta Federico Garcia Lorca, promotore del patrimonio gitano-andaluso: “El café cantante”. L’apertura del concerto è affidata a Matteo Puricelli e Omar Carimati.

Alle 18.30 sarà la pasticceria Cassera Moretti a ospitare la performance di un altro trio, quello composto da Valentina D’Agnano, Cesare Rizzo e Federico Pessina. Per il gran finale, alle 21, la location è una delle più belle che il lago può proporre: Villa Vigoni di Loveno per Guirimbadu, ovvero l’inusuale duo di Vasco Ramalho e Eudoro Grade che intrecciano marimba e chitarra. Si tratta, anticipano Sergio Fabian Lavia e Dilene Ferraz, di un «Duo portoghese che mira all’interazione tra la gentilezza e la poesia melodica della marimba con la libertà e l’esaltazione della chitarra. Il risultato si traduce in un effetto sonoro anticonformista e senza confini temporali e, in un’identificazione intima della matrice africana ed europea, in una metamorfosi di suoni e momenti affascinanti. Il progetto “Timeless sounds” si fonda su un repertorio sia di improvvisazioni strutturali che di melodie di ispirazione etnica o canzoni tradizionali». Tutti gli appuntamenti sono gratuiti.
A. Bru.


© RIPRODUZIONE RISERVATA