Il Lac con il vestito della festa:  due giorni di eventi a Lugano
Il trombettista Roy Paci, protagonista a Lugano

Il Lac con il vestito della festa:

due giorni di eventi a Lugano

Oggi e domani in otto luoghi diversi della città ticinese - Un programma fitto di incontri, visite guidate, performance e concerti

Due giorni, più di una ventina di eventi gratuiti, tra talk show, incontri, workshop creativi, visite guidate, performance artistiche e concerti, otto luoghi che ospiteranno attività dedicate a famiglie, bambini, giovani, adulti, semplici curiosi o appassionati del genere.

Questi sono solo alcuni numeri del “Lac in festa”, il weekend di festeggiamenti con cui il Lac Lugano Arte e Cultura, che si trova tra la Piazza Bernardo Luini e il lago, celebrerà, oggi e domani, sabato 21 e domenica 22 settembre, l’inizio della nuova stagione culturale e artistica, con una serie di iniziative che animeranno gli spazi interni ed esterni dell’edificio.

«La festa è il rituale per eccellenza che da sempre unisce le persone e le fa stare bene – ha affermato il direttore generale del Lac, Michel Gagnon - Ed è con una festa che invade tutti gli spazi e sottolinea il carattere multidisciplinare, aperto e trasversale del LAC, che si entrerà nel vivo della nuova stagione. Questo momento costituisce un tassello importante per promuovere la cultura e portarla verso il pubblico, in un percorso che stiamo costruendo stagione dopo stagione, creando valore sociale al progetto culturale». Si partirà questa mattina, alle 10, in Piazza Luini, con lo spettacolo dal titolo “Les Irréels”, a metà tra un’installazione e una performance, seguito, alle 10.30, da un laboratorio creativo aperto a tutti all’interno dell’atelier.

Dalle 11, in sala refettorio, si giocherà con la poesia, con letture di autori italiani, ticinesi e grigionesi (attività su prenotazione) e, in Sala Teatro, l’Orchestra della Svizzera Italiana darà vita ad una serie di performance musicali dai generi più diversi, dal Quintetto Bislacco dell’Orchestra della Svizzera Italiana, con musiche di Strauss, Bach, Gershwin, Rossini e Mozart, al quartetto che renderà omaggio il tango argentino, dall’ensemble dal repertorio d’ispirazione folk alla Balerhaus del Teatro della Contraddizione e Sanpapié.

Dalle 16.30, al Masi Lac, sarà possibile partecipare alle visite guidate alle esposizioni “Sublime”, “William Wegman” e “Gerrtsch / Gauguin / Munch”, mentre alla Collezione Olgiati sarà inaugurata l’esposizione “Marisa Merz. Geometrie sconnesse palpiti geometrici”. Dalle 19, invece, nel Parco, si esibiranno il noto trombettista Roy Paci insieme a Carmine Ioanna, seguito dai Bloody Mary Poppins, la compagnia Tango Absinthe, il Quartetto Aires e il Sentimento popolare di Camilla Barbito. Domani, la giornata si aprirà alle 11 con il talk show in compagnia dell’artista Franz Gertsch, le performance dell’Ensemble Concerto Scirocco e dell’Orchestra della Svizzera Italiana, che chiuderà l’evento con il tributo a George Gershwin, Joplin, Goodmann e Piazzalla di Corrado Giuffredi al clarinetto, Jonas Villegas al contrabbasso, Roberto Arosio al pianoforte e Federico Giuffredi alla batteria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA