Lunedì da leggenda musicale Steve Forbert a Cantù
Steve Forbert arriva a Cantù con i brani del nuovo album “The magic tree”

Lunedì da leggenda musicale
Steve Forbert a Cantù

Una presenza molto speciale domani sera, 28 gennaio, sul palco de All’Unaetrentacinquecirca: alla fine degli Anni ’70 sfornò tre dischi da antologia e da allora musica sempre di gran livello

Un lunedì speciale All’Unaetrentacinquecirca: domani, 28 gennaio, alle 21 il palco di via Papa Giovanni XXIII 7 sarà calcato da Steve Forbert, assente dall’Italia da più di vent’anni, leggendario “singer song writer” che ha realizzato, alla fine degli anni Settanta, una tripletta di album da antologia e, da allora, continua a produrre dischi di buona, se non eccellente fattura.

E sono passati quarant’anni da quando “Romeo’s tune” si affacciava nelle classifiche e nei cuori di chi stava scoprendo un nuovo rock grazie a Springsteen, a Elliott Murphy, a Willie Nile

Si è impegnato per “Occupy Wall Street”, ha regalato una canzone per raccogliere fondi dopo l’uragano Sandy, suoi brani sono stati interpretati da Rosanne Cash, Keith Urban e Marty Stuart e si è anche distinto in un campo inaspettato: una mostra delle sue fotografie realizzate con un vecchio cellulare ha suscitato ottimi consensi. In Italia, a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta, godeva di buona fama e le sue ultime apparizioni sono state salutate da un pubblico generoso.

Lo stesso che si attende domani sera per ascoltare anche i brani di “The magic tree”, il nuovo album e, in apertura, la bravissima cantautrice catanese Roberta Finocchiaro con “Something true”. Ingresso a 20 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA