Musica in villa per un festival tra lago e tradizione

Rassegna In programma da venerdì il “LakeComo International”, ideato e diretto da Floraleda Sacchi

Musica in villa per un festival tra lago e tradizione
LakeComo International Music Festival: i pianisti Roberto Metro ed Elvira Foti

Giunge alla 17ª edizione il LakeComo International Music Festival, ideato e diretto dall’arpista comasca di fama mondiale Floraleda Sacchi con l’associazione culturale Amadeus Arte appositamente per proporre musica da camera proprio all’interno di quelle ville e di quelle dimore signorili per cui era stata scritta e dove era stata eseguita.

Formula di successo

Una formula di successo che ha portato numerosi musicisti di prima grandezza a esibirsi in alcune delle più belle realtà della nostra provincia, sul lago e nell’entroterra, mostrando al pubblico, talvolta in esclusiva, dei veri e propri tesori del comasco. «Anche quest’anno vi offriamo un programma vario con artisti di altissimo livello – scrive Floraleda Sacchi – Come sempre i nostri concerti si svolgono in ville e giardini o sedi di particolare interesse. Accanto ai concerti sono incluse visite a musei e passeggiate che pensiamo possano rendere ancor più gradevole e ricca l’esperienza di un concerto dal vivo».

Quest’anno la manifestazione parte da quella che sarà la sua sede principale, Villa Carlotta di Tremezzina, che venerdì, 29 luglio ospiterà il duo di pianoforte a 4 mani di Roberto Metro ed Elvira Foti, impegnati in un originale programma dal titolo “Bene, bravo, bis!” perché comprende brani che, abitualmente, si eseguono in chiusura di un récital, come fuori programma.

L’arpa di Monica Micheli e il flauto di Matteo Salerno risuoneranno dalla magnifica Villa del Balbianello di Lenno martedì 2 agosto. Il 5 si torna a Villa Carlotta per ascoltare un maestro riconosciuto come Robert Lehrbaumer, pianista, organista e direttore d’orchestra austriaco celebre in tutto il mondo. “Le donne di Puccini” sono l’oggetto dell’indagine musicale del duo pianistico dei fratelli Aurelio e Paolo Pollice, in concerto il 12 a Villa Bernasconi di Cernobbio.

Da Bach a Glass

Altro appuntamento a quattro mani a Villa Carlotta il 19 con il duo di Marco Schiavo e Sergio Marchegiani. Nella stessa sede, il 26, sarà proprio Floraleda Sacchi ad accompagnare con la sua arpa il violoncellista tedesco Benedict Klöckner in un repertorio che spazierà da Bach a Philip Glass. Ancora a Villa Bernasconi “Ouvertures e danze” con Francesca Amato e Sandra Landini.

La pianista ceca Jitka Čechová sarà a Villa Carlotta il 2 settembre per un repertorio fatto di sogni, “Dreams”. Il 4 settembre a Moltrasio si inaugura la prima di tre “Passeggiate musicali” che vedranno due guide condurre il pubblico fino al concerto di Marianna Iencarelli (voce) e Luca Bonsanto (chitarra). Le successive passeggiate si terranno a Campo di Lenno il 10 e dall’hangar dell’Aero Club Como il 17 settembre. Ancora pianoforte a Villa Carlotta il 9 settembre con il Duo Maclé di Sabrina Dente e Annamaria Garibaldi, in piazza San Pietro ad Alzate Brianza l’11 con Lello Narcisi al flauto e Adalisa Castellaneta alla chitarra, il duo di Stefano Rondoni (violino) e Francesco Attesti (pianoforte) renderà omaggio a Buzzati per Parolario a Villa Olmo il 14, la pianista spagnola Laura Sierra ci riporta a Villa Carlotta il 16, e sarà proprio una “Suite española” a chiudere il festival il 18 a Villa Bernasconi con il Duo Fortecello di Anna Mikulska (violoncello) e Philippe Argenty (pianoforte). Per orari, prezzi e dettagli consultare il sito lakecomofestival.com e le pagine Facebook e Instagram della manifestazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True