Martedì 01 Ottobre 2013

Musica West Coast anni ’70

Gli America in concerto

Gerry Beckley e Dewey Bunnell e, sotto, la copertina di un album degli America

Un pezzo di storia della grande stagione musicale della West Coast statunitense degli anni ’70 approderà giovedì sera al Teatro degli Arcimboldi di Milano.

A rappresentarlo gli America dei due membri fondatori superstiti, Gerry Beckley e Dewey Bunnell, (Dan Peek, il terzo elemento della formazione che esordì nel ’71, è scomparso nel 2011, ma aveva lasciato gli America già nel ’77 per dedicarsi ad una carriera solistica e alla composizione di musiche religiose, dopo una improvvisa conversione al cristianesimo) attesi per uno show a tinte delicate come la loro musica, un soft rock fatto di ballad acustiche e scenari agresti e incontaminati.

Inizio alle 21 e biglietti a 28,75 euro per la conclusiva data italiana del loro tour europeo, un’occasione rara per rivedere all’opera un sodalizio che ha sfornato alcune notissime canzoni di una stagione irripetibile. Alle celeberrime “Horse with no name” e “Ventura Highway”, si possono affiancare altri titoli molto ascoltati e conosciuti come “You can do magic”, questa uscita nell’82, “Sister Golden Hair” e “Survival”, autentici cavalli di battaglia di un progetto sonoro legato alla California ma nato in realtà in Inghilterra.

Ad aprire i concerti della tournée italiana degli America sono stati scelti i Freres Chaos, i fratelli Fabio e Manuela Rinaldi che nell’ultima edizione del talent X-Factor hanno brillato per originalità e anticonformismo.

© riproduzione riservata