Nell’incanto di Miyazaki  Invito a “Il mio vicino Totoro”
“Il mio amico Totoro”

Nell’incanto di Miyazaki

Invito a “Il mio vicino Totoro”

Il film icona del regista giapponese oggi alla Piccola Accademia di Como:un’occasione per i bimbi

“Il mio vicino Totoro” è davvero, come sostiene il saggio che gli ha dedicato Valeria Arnaldi, “Il film icona di Hayao Miyazaki”.

Nella sua semplicità contiene tutta la poetica del regista, dall’amore per la natura all’approccio disincantato al soprannaturale, l’attenzione per il mondo dell’infanzia fino alla passione per il volo. Non è un caso se il paffuto spirito è diventato il simbolo dello Studio Ghibli.

Oggi pomeriggio la Piccola Accademia di TeatroGruppo Popolare in via Castellini 7 lo ripropone oggi, domenica 10 febbraio, alle 16.

Satsuki e Mei sono due sorelle che seguono il padre in un paesino di campagna per avvicinarsi all’ospedale dove è ricoverata la madre.

Le due bambine scoprono che il bosco è abitato da strani esseri soprannaturali tra cui Totoro, uno spirito paffuto, peloso, morbido e ingombrante, che vive in comunione con la natura e con altri spiritelli suoi simili e si sposta a bordo di un gattobus, quando non decide di volare a sua volta.

Un film fantastico, in tutti i sensi, che ha segnato generazioni di bambini in Giappone prima e poi in tutto il mondo.

Un film che ogni bambino dovrebbe vedere almeno una volta nella vita per imparare il rispetto della natura e anche per sognare che, da qualche parte, ci sia un Totoro che veglia perché l’equilibrio naturale non venga totalmente sconvolto.

I biglietti costano 4 euro per i bambini e 6 euro per gli adulti.
A. Bru.


© RIPRODUZIONE RISERVATA