Premio e concerto al Carducci  nel nome di Franz e Maria Terraneo
Maria Terraneo Fonticoli

Premio e concerto al Carducci

nel nome di Franz e Maria Terraneo

Il calvicembalista Gattoni ha vinto l’edizione 2019 del prestigioso riconoscimento e si esibirà con un ensemble nella Sala Musa

Il Premio Franz e Maria Terraneo 2018 dell’associazione Carducci ha il suono antico di “Amor sacro, Amor profano”. Al salone Musa di viale Cavallotti, alle 20.30, per la prima volta nella quasi cinquantennale storia del concerto che dà riconoscimento al miglior titolo musicale accademico di scuola cittadina del precedente anno, si terrà un concerto cameristico.

Nicolò Gattoni, destinatario del premio e della medaglia d’oro che verrà consegnata come tradizione durante il concerto dal presidente del Carducci, è organista e clavicembalista ed ha conseguito il massimo dei voti e lode al termine di un percorso cameristico. Da qui l’idea di ricordare le due figure di indimenticabile importanza e legame artistico e di vita di Franz Terraneo e Maria Fonticoli Terraneo - anime della vita musicale del Carducci in un’eredità durata oltre mezzo secolo - con una serata musicale d’ensemble. Gattoni al clavicembalo condividerà il palcoscenico del Salone Musa con il mezzosoprano Marta Fumagalli, la voce recitante di Ivano Gobbato, il violino di Paolo Venturini, il violoncello di Anna Camporini e il liuto di Marco Baronchelli in una serata perfettamente inserita nel filone tematico della stagione concertistica del Carducci dedicata a “logos e melos”. In programma una quintessenza del rapporto in musica fra suono della parola e puro suono musicale dal Cinque al Settecento fra sacro e profano con Monteverdi, Caccini, Marini, Porpora, Händel, Johann Sebastian Bach e Telemann. Ingresso libero.n 
Stefano Lamon


© RIPRODUZIONE RISERVATA