Giovedì 30 Maggio 2013

Tremezzina dal rock al jazz

Sul Lario un’estate affollata

Massimo Bubola

È un’estate ricca di appuntamenti quella che attende la Tremezzina: si spazia dal rock al jazz, dalla musica cameristica alle corali, dalla grande canzone d’autore italiana, con Massimo Bubola, americana, con Eileen Rose, e canadese con Bocephus King. E ancora cinema all’aperto, incontri e dibattiti senza trascurare le sagre come quella, come sempre attesissima, di San Giovanni. C’è una novità importante e riguarda il “Tremezzo Jazz Festival & dintorni”: “Giunto alla dodicesima edizione assorbe anche il neonato Rock Fest - spiega il coordinatore organizzativo Marco Zanotta - e cambia definizione in Tremezzo Music Festival 2013 che si propone come punto di arrivo naturale di un percorso che in questi anni ha sempre dato spazio a molteplici discipline musicali nel segno della contaminazione di stili e generi”. L’evento si svolgerà, come sempre, in agosto e vedrà protagonisti la cantautrice indie-rock Francesca Lago e i Vad Vuc il 10 agosto, Massimo Bubola in trio acustico e i Mariachi La Plaza l’11, la settimana successiva, il 16 il Nu-Drop Quintet (”il primo progetto europeo di jazz al femminile” riporta orgogliosamente il loro curriculum) e il duo dei vincitori di Top Jazz Enrico Zanisi e Mattia Cigalini; il 17 l’Inside Jazz Quartet e il trio di Paolo Jannacci con Marco Ricci e Stefano Bagnoli (il sito dedicato è www.tremezzojazzfestival.it). Tutto questo al parco Olivelli che, nei due mesi che precedono il Festival proporrà una serie di concerti: sono i “Notturni al parco”, otto mercoledì di giugno e luglio con protagonisti di primo spessore. Oltre a Bocephus (il 3 luglio) e alla Rose (il 17) anche la Gnola Blues Band (il 24) e i tellurici Ottavo Richter (il 31). Oltre alla tradizionale “Stagione concertistica”, già annunciata in precedenza, la splendida Villa Carlotta sarà cornice anche della serata finale della sesta edizione del “Premio letterario Antonio Fogazzaro” con il quartetto del jazzista brunatese Arrigo Cappelletti (il 13 luglio).

Non mancherà anche la rassegna cinematografica all’aperto, itinerante per le piazzette del territorio, inaugurata da un gemellaggio con il neonato “Lake Como film festival” il 2 luglio. Tra i titoli in cartellone anche “Viaggio sola” di Maria Sole Tognazzi, “Educazione siberiana” di Gabriele Salvatores e “Quartet” di un Dustin Hoffman passato per la prima volta dietro alla macchina da presa. Colonno e Sala Comacina tornano a proporre la rassegna “Comunicare ancora”, un contenitore di incontri, proiezioni, teatro e concorsi. Ancora musica nella chiesa anglicana di Cadenabbia dove, da domenica prossima, si alterneranno concerti vocali e d’organo. Classica anche al Grand Hotel Cadenabbia grazie alla rassegna “Riflessi d’arte” dal 30 luglio mentre sono in corso i “Tramonti in musica”, ancora a Villa Carlotta: anche oggi pomeriggio alle 17.30 un concerto per soprano e pianoforte. Il programma completo, è disponibile sul sito.

Alessio Brunialti

© riproduzione riservata