Van De Sfroos suona a Roma  È il tour dei “quattro gatti”
Davide Van De Sfroos durante il suo ultimo concerto di domenica scorsa a Sondrio

Van De Sfroos suona a Roma

È il tour dei “quattro gatti”

Il cantautore laghée a Roma al Parco della Musica: «Il giro di concerti è l’occasione per rispolverare alcuni dei brani rimasti a lungo chiusi nel cassetto»

Il “Tuùr teatraàl” di Davide Van De Sfroos prosegue e per la prima tappa del 2015 non poteva esserci una meta migliore di Roma: una sede prestigiosa, la Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica, che, stasera alle 21, ospiterà il ritorno del cantautore laghée nella capitale. Vi si era esibito, l’ultima volta, nel 2012 in un’altra splendida cornice, quella di Villa Ada.

La prima volta risale al 2002, quando sembrava pressoché impossibile che un’artista che aveva scelto un genere musicale lontano dalle classifiche come il folk (seppur virato in rock) e una lingua, un dialetto locale, tanto oscura da risultare ostica anche a pochi chilometri dalla Tremezzina, potesse riscuotere successo più a Sud del Cosia. E invece...

Il tour è quello del tour dei “quattro gatti”: come ormai sa chi ha già assistito ad altre tappe di questo particolare giro di concerti si tratta dell’«occasione per rispolverare alcuni dei brani rimasti a lungo chiusi in un cassetto - come aveva raccontato Bernasconi presentando il progetto -. C’è grande voglia di riscoprire il passato, affidandosi a quelle canzoni che, ancora oggi, fanno parte a pieno titolo della mia storia personale e musicale. Il teatro permette di rivisitare i brani in chiave acustica e intima, mescolando passato e presente, con uno sguardo - perché no - anche al futuro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA