Bordighera ci ripensa  Annullata la multa al musicista
Marco Fusi (Foto by Carlo Pozzoni)

Bordighera ci ripensa

Annullata la multa al musicista

Marco Fusi, di Eupilio, era stato multato per 5.000 euro perché suonava il clarinetto per la strada

Per aver suonato il suo clarinetto in strada era stato multato per 2.064 euro, cifra poi addirittura raddoppiata, alla fine però si è tutto risolto con un concerto offerto al Comune di Bordighera.

Marco Fusi, 43 anni noto musicista di Eupilio, lo scorso 17 marzo stava tenendo un concertino improvvisato a Bordighera. Il clarinettista, che ha importanti collaborazioni tra gli altri con Moni Ovadia, Ottavia Piccolo, Alex Britti e Fiorella Mannoia era nel centro ligure per organizzare degli spettacoli e - così si era giustificato - aveva deciso di scendere in strada per esercitarsi non potendolo fare nel condominio.

Ma un vigile urbano lo ha multato di 2.064 euro sulla base di un Regio Decreto del 1931 perché “...effettuava l’esercizio del mestiere di girovago senza essere iscritto all’apposito registro del comune”. Il sindaco Giacomo Pallanca ci aveva poi messi del suo, contestando al musicista una multa di quasi cinquemila euro perché Fusi stava vendendo suoi cd.

Alla fine la polizia municipale ha annullato tutto: «Il sindaco mi ha chiesto la disponibilità per tenere un concerto a titolo gratuito nella città, ho acconsentito con piacere - spiega Fusi - La reputo un’evidente manifestazione di buon senso da parte di tutti i coinvolti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA