Canzo, addio alla cabina   Era l’ultima sopravvissuta
La rimozione dell’ultima cabina telefonica di Canzo

Canzo, addio alla cabina

Era l’ultima sopravvissuta

Anche l’impianto che si trovava in via Verza è stato rimosso. Ormai in tutta la zona resta attiva solo quella della stazione ferroviaria

Sono oramai una specie in via d’estinzione, un animale quasi preistorico dai colori rossi e bianchi con tanto di pulsantiera e cornetta.

Le cabine telefoniche pubbliche stanno scomparendo velocemente e tutti noi, attori di una vita frenetica, spesso non ci accorgiamo della loro assenza. Negli scorsi giorni è sparita in silenzio la cabina di via Alessandro Verza a Canzo, una presenza discreta per anni, nella zona centrale tra le banche, i bar e le pasticcerie.

Ad Asso va anche peggio perché le diverse postazioni presenti, di fianco alla farmacia per esempio o in via Merzario sono sparite da molto tempo, resta anche qui la stazione Canzo - Asso in questo caso. Salendo in Vallassina la situazione è simile, le cabine sono sparite in gran parte in silenzio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA