Erba, baby vandali, passa la linea dura  Denunciati tre ragazzi di 14 anni
Alcune delle scritte vergate con lo spray apparse sui muri del Licinium lo scorso fine ottobre

Erba, baby vandali, passa la linea dura

Denunciati tre ragazzi di 14 anni

Il sindaco Tili era stato categorico dopo l’imbrattamento del tempietto nel parco Majnoni

Bomboletta spray alla mano, avevano imbrattato i muri del teatro Licinium. Pensavano di averla fatta franca, ma tre mesi più tardi gli agenti della polizia locale li hanno pizzicati: tre ragazzi di 14 anni sono stati deferiti al tribunale dei minori per aver danneggiato un bene storico. Un provvedimento cosiddetto esemplare che segue settimane di indagini e sopralluoghi da parte dei vigili; l’amministrazione sta utilizzando il pugno duro per combattere il vandalismo, un problema che dal parco Majnoni a piazza del Mercato è diffuso in tutta la città. Le scritte sui muri del Licinium, parole e scarabocchi vergate con vernice nera, sono comparse alla fine di ottobre. «Grazie alle telecamere di sorveglianza puntate sul sito - spiega il comandante Giovanni Marco Giglio - già all’epoca siamo riusciti a raccogliere elementi importanti per arrivare all’identificazione dei responsabili».

I dettagli su La Provincia in edicola giovedì 9 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA