Erba, l’estate più bella è nelle frazioni  Festa grande anche ad Arcellasco
Una delle scorse edizioni della Notte Bianca nella frazione di Crevenna

Erba, l’estate più bella è nelle frazioni

Festa grande anche ad Arcellasco

Dopo la sagra di Bindella ora il 5 luglio esordirà il borgo più popoloso della città. Debutto assoluto con musica, golosità e bancarelle. Il 19 il testimone passerà a Crevenna

L’estate più bella di Erba sarà nelle frazioni. I volontari e le associazioni dei nuclei storici stanno organizzando due serate di festa in programma il 5 luglio ad Arcellasco e il 19 a Crevenna. Si tratta di un passo importante nell’ottica della rivitalizzazione delle periferie: per il futuro arriva la proposta di un Palio del Frazioni e a concorsi che possano coinvolgere i quartieri.

La scorsa settimana la frazione di Bindella ha già provato ad animare il venerdì sera con una piccola sagra all’aria aperta nel cuore della frazione. L’idea è piaciuta e i colleghi dei quartieri vicini si preparano a replicare con eventi molto più in grande.

Il primo appuntamento è ad Arcellasco il 5 luglio. Parliamo della zona più popolosa della città dopo il centro, eppure nessuno aveva mai pensato a una grande festa di quartiere. «Siamo rimasti stupiti dall’entusiasmo degli abitanti e delle associazioni - dice Giorgio Zappa, che sta organizzando la festa insieme a Vincenzo Marzullo della cooperativa di Arcellasco - tutti sembravano non aspettare altro. Sarà una scoperta per tutti noi, le aspettative sono alte».

L’area compresa tra la cooperativa e la chiesa parrocchiale verrà chiusa al traffico. Alle 18.30 la festa partirà con un aperitivo, poi via al divertimento: ci saranno musica, street food, espositori locali, iniziative a cura della parrocchia e dell’oratorio. «Alla cooperativa - spiega Marzullo - riattiveremo anche il campo di bocce che è stato ripulito dai ragazzi di Noi Genitori».

Il 19 luglio la palla passerà a Crevenna, una frazione che ha una squadra di volontari invidiabile. «In passato abbiamo già organizzato dei venerdì sera - spiega la promotrice Betty Aquaro - ma questa edizione sarà la più grande e memorabile».

Strade chiuse, eventi diffusi nei cortili storici e sulle strade del quartiere. «Il programma è ancora in divenire - dice Aquaro - ma hanno già aderito molte associazioni da tutta la città. Lo street food sarà made in Crevenna, realizzato dai nostri ristoratori, avremo anche molti produttori locali. Ci sarà musica dal vivo nei cortili e un concerto gospel del coro Noivoiloro a Villa Ceriani».


© RIPRODUZIONE RISERVATA