Erba, parcheggio dell’ospedale da record  Gli incassi arrivano a 410mila euro

Erba, parcheggio dell’ospedale da record

Gli incassi arrivano a 410mila euro

Balzo di oltre 50mila euro in due anni. L’area di sosta è una gallina dalle uova d’oro

Quest’anno il parcheggio dell’ospedale Fatebenefratelli frutterà più di 400mila euro, un record assoluto che va a sommarsi ai 400mila euro di multe accertate con il photored all’incrocio di Casiglio. I soldi incassati con i ticket della sosta finiscono direttamente sul conto del Comune e sono fondamentali per far fronte a tutte le spese quotidiane (a partire dagli stipendi dei 104 dipendenti di Palazzo Majnoni).

Gli ultimi dati ufficiali relativi al parcheggio del Fatebenefratelli, un’area di sosta gestita dal Comune attraverso la municipalizzata Asme Servizi, sono aggiornati allo scorso 30 novembre. «La somma incassata dall’inizio di gennaio - fa sapere il comandante della polizia locale Giovanni Marco Giglio - è pari a 378mila euro, una cifra che andrà aggiornata poi con i dati di dicembre». La media per i primi undici mesi dell’anno è di 1.132 euro incassati ogni giorno: di questo passo, al 31 dicembre si arriverà fino a 413mila euro.

«Alla luce della convenzione stipulata nel 2009 con l’ospedale - continua Giglio - quest’anno abbiamo impegnato per il Fatebenefratelli 97.375 euro, che andranno integrati con una percentuale sugli incassi di dicembre». Insomma: un quarto di tutti gli incassi finisce all’ospedale, il resto va dritto nelle casse del Comune.

Il parcheggio di via Fatebenefratelli non ha mai reso tanto: nel 2017 l’incasso complessivo fu di 390mila euro, nel 2016 non si andò oltre 354mila euro; in precedenza gli incassi erano molto inferiori perché era ancora possibile parcheggiare l’automobile all’interno del giardino dell’ospedale, una pratica che è stata poi bandita dalla direzione amministrativa del Fatebenefratelli per motivi di sicurezza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA