Erba, ritirati i cellulari all’ingresso a scuola  L’esperimento del cfp padre Monti
La valigetta con i cellulari degli studenti raccolti in una classe (Foto by Benedetta Magni)

Erba, ritirati i cellulari all’ingresso a scuola

L’esperimento del cfp padre Monti

Genitori e docenti del centro professionale hanno il via libera. «Subito migliorate l’attenzione in classe, e le relazioni tra i ragazzi»

Prima di entrare in classe depositano in una valigetta 24 ore il loro cellulare che potranno riprendere solo al termine delle lezioni. Neppure all’intervallo potranno dare una sbirciatina ai messaggi. È così da inizio anno per 150 studenti del centro di formazione professionale padre Monti di Erba. Nessuna protesta si è levata, anzi i risultati non sono tardati ad arrivare. Genitori e corpo docente hanno dato vita a questa sperimentazione dopo i tentativi, ahinoi infruttuosi, di arginare l’uso del telefonino degli anni passati. I responsabili scolastici non hanno dubbi: «L’attenzione in classe è già migliorata al pari delle relazioni tra i ragazzi. Adesso all’intervallo parlano tra loro, prima erano sempre con gli occhi incollati al telefonino». E i cellulari? Riposano in una valigetta 24 ore - ogni classe ne ha una - che a sua volta è portata in segreteria fino al termine delle lezioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA