In trenta senza biglietto  Treno soppresso a Merone
Un treno fermo alla stazione di Merone (Foto by Stefano Bartesaghi)

In trenta senza biglietto

Treno soppresso a Merone

Martedì alcuni giovani, scoperti dal controllore, si sono rifiutati di scendere e il convoglio è stato bloccato: chiamati carabinieri e polizia ferroviaria, i ragazzini sono fuggiti. Gli altri 350 pendolari hanno proseguito in bus

Una trentina di ragazzini, alcuni stranieri, sul treno Milano Cadorna-Asso delle 6,38 di ieri per raggiungere le scuole superiori di Erba hanno costretto il capotreno a bloccare il convoglio alla stazione di Merone. I giovani infatti, sorpresi nel normale servizio di controllo senza i biglietti o gli abbonamenti, sono stati invitati a scendere ma subito si sono rifiutati.

Il capotreno ha quindi allertato le forze dell’ordine e fermato il treno a Merone in attesa del’arrivo delle pattuglie. Alla fine la corsa è stata soppressa e i 350 restanti pendolari, comprensibilmente arrabbiati, sono stati portati alle stazioni successive in autobus.

Approntati bus navetta anche per il tratto da Asso a Merone. Il treno soppresso è quello delle 6,38 di ieri mattina da Milano Cadorna ad Asso che trasporta in particolare, per quanto riguarda l’ultimo tratto, i ragazzini che frequentano le scuole superiori di Erba.

Sul fronte dei disagi creati, con sei pullman sostitutivi, si potrebbe delineare per i ragazzi il reato di interruzione di pubblico servizio. Al momento dell’arrivo degli agenti della polizia ferroviaria però i giovani senza biglietto si erano già allontanati dalla stazione: si stanno studiando le riprese delle telecamere di sorveglianza della zona per provare a identificarli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA