«Iscrivetevi al corso da elettricisti»  L’appello di Erba in tutta Italia
Ragazzi del corso per elettricisti durante esercitazioni in laboratorio

«Iscrivetevi al corso da elettricisti»

L’appello di Erba in tutta Italia

Anche il settimanale del Tg1 rilancia il messaggio del Romagnosi per formare una classe: «C’è una grande richiesta nel mondo del lavoro e si arriva a guadagnare 3.500 euro al mese»

Dalle pagine de “La Provincia” alle telecamere di TV7, il settimanale di approfondimento del Tg1, passando anche per “La Stampa”. Il grido di allarme del preside Carlo Ripamonti e dei docenti del corso di elettronica ed elettrotecnica ha fatto il giro dell’Italia: una scuola che garantisce un lavoro sicuro e ben remunerato rischia di saltare per mancanza di iscritti. «La campagna mediatica partita con il vostro giornale sta dando i primi frutti - dice oggi il preside - siamo passati da otto a undici iscritti certi».

«Altri stanno chiedendo informazioni, non perdo la speranza». Ripamonti lanciò l’allarme dalle colonne de “La Provincia” nei primi giorni di febbraio, alla chiusura delle iscrizioni online: con soli otto alunni, il corso di elettronica ed elettrotecnica non sarebbe mai potuto partire; una storia paradossale se pensiamo che sul mercato c’è grande richiesta di elettricisti e che il tasso di occupazione per i diplomati, a pochi mesi dalla fine degli studi, sfiora il cento per cento.

«Nei giorni scorsi - racconta - è andato in onda su Rai1 un lungo servizio di Tv7, girato qui a scuola per parlare del calo degli iscritti nelle scuole che offrono una preparazione tecnica e professionale». E si scopre che un diplomato all’elettrico nel giro di pochi anni può arrivare a guadagnare fino a 3.000-3.500 euro al mese. In tempi di crisi, è come vincere alla lotteria.

Altri dettagli sul giornale in edicola martedì 7 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA