L’eroica bambina di Albavilla  Salva l’amica che stava annegando
Isabella Rodaro a dieci anni di età è stata in grado di soccorrere l’amica

L’eroica bambina di Albavilla

Salva l’amica che stava annegando

Giovedì scorso Isabella Rodaro ha compiuto l’impresa in un albergo di Creta, dov’era in vacanza con la famiglia. Il padre: «C’era confusione, si è accorta della piccola sul fondo della piscina e l’ha tirata fuori»

A soli dieci anni dimostra una grande freddezza e senso del dovere e salva la vita all’amichetta che rischiava di annegare. Arriva da Albavilla la storia, per fortuna a lieto fine, della giovanissima Isabella Rodaro, che giovedì scorso, mentre si trovava in vacanza in Grecia, ha risollevato dal fondo della piscina un’amichetta coetanea e l’ha riportata a bordo vasca, chiamando immediatamente i soccorsi.

Isabella coi genitori, il papà Marco e la mamma Daniela Gambirasi, e col fratellino F ilippo da tre anni vive a Stoccarda, in Germania. Ogni estate però ritornano ad Albavilla, terra di origine, dove hanno ancora i nonni e i parenti e dove il cuore è rimasto legato.

Nel chiasso del pomeriggio affollato e spensierato di vacanza nessuno si era accorto immediatamente del malore della bambina. Isabella pensava che la sua amichetta stesse giocando ma, non vedendola riemergere, è andata sul fondo e si è accorta che non reagiva mentre la toccava.

Spiega il padre: «A fatica l’ha portata in superficie, tenendole il viso fuori dall’acqua e togliendole la maschera. Poi mi ha chiamato dall’altro lato della piscina. Insieme l’abbiamo tirata fuori dall’acqua: la ragazzina era esanime e il suo viso sempre più cianotico. A quel punto sono arrivati il bagnino e una dottoressa che l’hanno rianimata». Ora la piccola sta bene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA