Montorfano abbraccia  il nuovo parroco
Il vescovo Oscar consegna a don Alessandro le chiavi della parrocchia

Montorfano abbraccia

il nuovo parroco

Per la prima volta alla guida di una parrocchia

Il vescovo Oscar : «Fai uscire il Signore tra la gente»

Un abbraccio corale e comunitario a Montorfano per l’arrivo del nuovo parroco, don Alessandro Casartelli, 40 anni.

Il sacerdote, accompagnato dal vescovo di Como, monsignor Oscar Cantoni, è stato accolto dai fedeli con un applauso e tanti sorrisi. La parrocchiale di San Giovanni evangelista e la piazza erano gremite per la presa di possesso della parrocchia da parte del sacerdote, alla sua prima esperienza come parroco.

Molto conosciuto nel capoluogo, dove negli ultimi sette anni ha seguito l’oratorio e la pastorale giovanile ad Albate, don Alessandro succede a don Felice Cantoni, 73 anni, che lo scorso mese di giugno aveva lasciato Montorfano per proseguire la sua missione all’ospedale Valduce. Il vescovo Oscar ha avuto per don Alessandro parole cordiali: «Ti accompagnerò con affetto paterno: è la tua prima parrocchia come parroco. Entra in essa con spirito di fede e di entusiasmo e fai uscire il Signore in mezzo alla gente. Sii testimone di una Chiesa in uscita». Presenti molti fedeli di Albate e di Casnate con Bernate, comunità di origine di don Alessandro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA