«Quartieri da recuperare, è l’ora»  Ma in centro a Erba si aprono maxi buche

«Quartieri da recuperare, è l’ora»

Ma in centro a Erba si aprono maxi buche

Il sindaco Airoldi rilancia l’idea di un concorso internazionale per riqualificare le frazioni. Intanto dopo l’emergenza in via Volta, anche in via Plinio si è aperta una buca subito rattoppata

Interventi già ultimati e altri in programma a breve, un concorso internazionale di idee per il recupero dei centri storici ed eventi per ravvivare i quartieri. Il sindaco Veronica Airoldi riaccende i riflettori sulle frazioni, ma intanto le strade del centro cadono a pezzi: in via Volta resta una lastra a coprire la voragine causata da un guasto ai condotti fognari e venerdì sera si sono aperte buche profonde nella vicinissima via Plinio.

Occhi puntati sulle periferie, insomma, ma intanto il cuore della città soffre. Settimane fa in via Volta si è aperta una voragine: a seguito delle ispezioni si è scoperto che il condotto fognario è da rifare, un grosso intervento a carico di Como Acqua.

Ad oggi, però, non si è visto alcun operaio: in via Volta resta una lastra traballante a coprire la buca. A pochi metri di distanza, in via Plinio, venerdì sera si è aperta un’altra buca profonda: è stata rattoppata, ma potrebbe riaprirsi da un momento all’altro.

«Per quanto riguarda via Plinio - spiega l’assessore ai lavori pubblici Francesco Vanetti - il danno è stato tamponato, ora si tratta di capire che cosa è successo. Non dimentichiamo però che la strada rientra fra quelle in cui verranno rifatti e allargati i marciapiedi, a breve ci sarà modo di intervenire».

E via Volta? «Como Acqua ha fatto dei sopralluoghi lì e in altri punti della città - dice l’assessore - ma non c’è ancora una data fissata per l’intervento. Anche loro faticano a stanziare fondi per un intervento così importate nel giro di pochi giorni». La lastra, insomma, potrebbe rimanere lì ancora a lungo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA