Sempre più sposi scelgono Erba  «Qui location di grande fascino»
Un matrimonio svoltosi l’altro giorno al Tempietto del Parco Majnoni

Sempre più sposi scelgono Erba

«Qui location di grande fascino»

Le nozze civili nei primi 6 mesi sono salite dalle 21 del 2018 alle attuali 28: +38%. Spiega la funzionaria del Comune: «Soprattutto sono residenti fuori città, tanti dal Milanese»

Dal tempietto del parco Majnoni alle ville private, Erba si conferma la location ideale per sposarsi e organizzare il ricevimento nuziale. Il 2019 è già un anno da record, almeno per gli standard erbesi: nei primi sei mesi dell’anno - i dati sono aggiornati al 30 giugno - il numero dei matrimoni civili celebrati sul territorio erbese è cresciuto del 38 per cento rispetto alla stessa data nel 2018.

L’incremento delle celebrazioni non è passato inosservato all’ufficio stato civile del municipio. «Nei primi sei mesi del 2018 - spiega la funzionaria Eleonora Valensisi - vennero celebrati 21 matrimoni civili». E aggiunge: «Quest’anno, nello stesso arco temporale, siamo arrivati a quota 29».

La crescita è pari al 38%. «Per quanto riguarda gli sposi - ricorda Valensisi - nella maggior parte dei casi si tratta di fidanzati entrambi residenti da fuori Erba, molti arrivano dal Milanese. Il motivo dell’interesse? Le nostre ville private e le location pubbliche in cui si possono celebrare le nozze attirano per il loro fascino».

Le dimore private, tutte convenzionate con il Comune, offrono un vantaggio in più: qui è possibile celebrare il rito civile e festeggiare con amici e parenti nella stessa location, senza che gli invitati debbano spostarsi di diversi chilometri per andare al ricevimento.

Le location convenzionate con il Comune sono il Castello di Pomerio (che è di proprietà pubblica ma è stato affidato in gestione a una società esterna), il Castello di Casiglio, Villa Parravicino Sossnovsky e Villa Le Due Torrette.

Il Comune mette inoltre a disposizione degli sposi la sala consiliare del municipio, la saletta di legno (sempre all’interno del municipio), la sala civica di Villa Ceriani a Crevenna; all’esterno ci si può sposare al tempietto barocco del Parco Majnoni e al teatro Licinium.


© RIPRODUZIONE RISERVATA