Recuperato il sub  annegato al Moregallo
Soccorsi in località Moregallo non nuova a tragedie con coinvolti subacquei (Foto by Foto Menegazzo)

Recuperato il sub

annegato al Moregallo

L’uomo, residente a Verderio, era scomparso ieri durante un immersione con il fratello

Dopo la tragedia di due domeniche fa quando un sub aveva perso la vita, martedì sera si sono vissuti ancora momenti di grande apprensione al Moregallo dove un sub di 49 anni risulta essere disperso dopo l’immersione che aveva fatto in compagnia del fratello.

L’uomo è stato individuato a 60 metri di profondità e recuperato oggi pomeriggio dai sommozzatori dei vigili del fuoco.

Da quanto ricostruito, i due fratelli (uno di Bonate Sotto e uno di Verderio), e si erano immersi nel corso di una serata in cui in zona erano in corso anche altre immersioni.

Qualche minuto prima delle 20 uno dei due fratelli ha accusato un malore e, per non rischiare, ha fatto segno al fratello che sarebbe risalito. Una volta riemerso, ha raggiunto la riva per riprendersi dal malore che lo aveva colpito qualche minuto prima. Con il passare dei minuti l’uomo si è reso conto che il fratello non stava più riemergendo e ha iniziato a preoccuparsi.

È stato poi lanciato l’allarme e sul posto sono state inviate un’ambulanza della Croce San Nicolò, un’auto medica e i vigili del fuoco del comando provinciale di Lecco con il gommone. Si è intuito che la situazione era particolarmente preoccupante e da Milano sono stati inviati al Moregallo anche i sommozzatori dei vigili del fuoco per le ricerche di profondità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA