Valbrona, terroristi sconfitti  e pilota d’aereo salvato
Militari in mimetica in azione alla fornace di Valbrona (Foto by bartesaghi)

Valbrona, terroristi sconfitti

e pilota d’aereo salvato

All’edizione numero 23 della “Viscontea”

Il Medio Oriente per un giorno ha è ambientato sulle pendici dei Corni di Canzo, proprio attorno alle montagne simbolo dell’area ieri si è svolta l’edizione numero 23 della Viscontea: gara di pattuglie militari.

Tema della gara la ribellione di una fazione di terroristi in un paese mediorientale e nel territorio l’abbattimento di un aeroplano con la necessità di recupero del pilota.

Attorno a questo scenario si sono inserite poi diverse prove, da quelle di tiro al bersaglio all’attacco ad un bunker con le bombe a mano fino all’ingaggio con i terroristi e il ritrovamento del pilota. Il militare si era lanciato dal velivolo colpito con il paracadute, nello scenario approntato, finendo nell’area della Fornace di Valbrona.

«Ieri c’è stata la gara vera e propria di pattuglie militari, hanno partecipato nove squadre di tre componenti ognuna – racconta il sergente Lorenzo D’Onofri dell’organizzazione - Purtroppo quest’anno non abbiamo registrato una massiccia presenza dall’estero, era presente, oltre alle squadre italiane, solo una gruppo dagli Emirati Arabi Uniti». Alla fine i terroristi sono stati sconfitti,

© RIPRODUZIONE RISERVATA