Varata la barca ecologica  Montorfano in bottiglie di plastica
Cristian Civati subito dopo il varo della barca ecologica

Varata la barca ecologica

Montorfano in bottiglie di plastica

L’ha realizzata Cristian Civati, presidente de L’Ontano

La plastica da rifiuto molto pericoloso e dannoso per l’ambiente a materiale utile per la il monitoraggio del Lago di Montorfano e della sua Riserva. È scesa nelle acque del lago la barca di plastica, ideata e realizzata da Cristian Civati, 33 anni, presidente dell’associazione ambientalista “L’Ontano”

Un’idea e una scelta che da una parte lanciano un messaggio contro l’inquinamento e per il recupero dei rifiuti e dall’altra diventano un utile strumento per le azioni di monitoraggio e controllo del lago che Civati e il suo gruppo portano avanti. Da sempre innamorato della natura e del Lago di Montorfano, il giovane montorfanese non è né tecnico di barche, come ci tiene a precisare, né esperto o scienziato.

«Nella vita faccio il termotecnico, ma da sempre porto avanti campagne di sensibilizzazione per il rispetto dell’ambiente e la salvaguardia del nostro lago – commenta Civati - L’idea della barca è venuta a me e l’ho condivisa coi volontari del gruppo, un po’ per gioco. Abbiamo deciso che una barca di plastica poteva dare un segnale e al tempo stesso esserci molto utile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA