Argegno, lutto per il barista Morto nello scontro in Valtellina
Il terribile incidente è avvenuto a Cercino, in Valtellina (Foto by Gianatti)

Argegno, lutto per il barista
Morto nello scontro in Valtellina

Andrea Gilardoni, 52 anni, era il titolare del Cafè Colombo, in centro paese. Stava andando da moglie e figli a Livigno. Martedì 18 su La Provincia sei pagine sulla terribile tragedia

La vittima comasca dell’incidente di ieri sera a Cercino in Valtellina, Andrea Gilardoni, 52 anni, era titolare di un bar ad Argegno, sul lago. Aveva chiuso il locale pubblico e stava raggiungendo in auto moglie e figli adolescenti in vacanza sulle nevi di Livigno. La sua Fiat 500 X si è scontrata frontalmente con una Fiat Panda con cinque persone a bordo, tutti morti anche loro: probabilmente è stata quest’ultima vettura a sbagliare l’ingresso della corsia nel tratto di statale nuovo.

Sulla Panda viaggiavano la conducente Jessica Capelli, 26 anni. Insieme a lei hanno perso la vita i passeggeri Giada Zerboni, 33 anni; Nicholas Forte, 20 anni; Cristian Margaroli, 36 anni, tutti di Tirano, e Simone Silvagni, 42 anni, di Bologna.

Due delle vittime del tragico incidente, Jessica Capelli, di 26 anni di Tirano, la giovane alla guida della Panda, e Nicholas Forte, erano fidanzati.

Andrea Gilardoni era titolare del Cafè Colombo ad Argegno, locale molto conosciuto e ubicato nella centralissima piazza Roma. Tra le passioni c’era anche quella per lo scialpinismo. Andrea Gilardoni lascia anche la mamma Elisabetta e la sorella Maria Teresa che con Cristian porta avanti l’elegante ristorante “La Piazzetta”, sempre ad Argegno a due passi dal Cafè Colombo. Ieri, di primissimo mattino, la notizia del tragico schianto di Cercino, costato la vita a sei persone, si è rapidamente diffusa ad Argegno.

SUL QUOTIDIANO LA PROVINCIA IN EDICOLA MARTEDI’ 18 DICEMBRE SEI PAGINE SULLA TRAGEDIA DI CERCINO


© RIPRODUZIONE RISERVATA