Fidanzamento indiano, Villa Balbiano blindata con droni e bodyguard
Uno degli 80 bodyguard in servizio a Villa Balbiano (Foto by Selva)

Fidanzamento indiano, Villa Balbiano blindata con droni e bodyguard

In arrivo a Ossuccio 250 van e 12 Tir per la cerimonia dei due magnati che richiede un grande sforzo logistico: seicento invitati verranno accolti nel massimo riserbo

Droni, bodyguard (ne sono previsti 80), 12 Tir (giunti a Tremezzina alla spicciolata) e, venerdì, dal tardo pomeriggio in poi, ben 240 van (tutti coi vetri rigorosamente oscurati) e un numero imprecisato di taxi boat.

Tutti allertati da tempo per accompagnare 600 selezionatissimi ospiti a Villa Balbiano - al confine tra Lenno e Ossuccio - per il “fidanzamento dell’anno”. Quello tra la figlia del tycoon indiano Mukesh Ambani - che, come regalo di compleanno aveva infiocchettato per la moglie nientemeno che un Airbus - e il rampollo di una famiglia leader mondiale della farmaceutica.

Dunque due mesi dopo le due magiche serate griffate Dolce & Gabbana, Tremezzina si ritrova (nuovamente) catapultata nelle sfavillante atmosfere stile “mille e una notte”. Che la cerimonia di Villa Balbiano sia destinata ad essere ricordata come un qualcosa di grandioso lo si intuisce dai dettagli.

Anzitutto dal fatto che da ieri mattina un drone sorvolava la sontuosa dimora - acquistata nel 2011 da una giovanissima ereditiera russa - per mettere al riparo da occhi indiscreti le operazioni di allestimento. Poi perché venerdì sera - indicativamente tra le 23 e le 23.30 - è atteso nello specchio d’acqua antistante la villa uno spettacolo pirotecnico che definire mirabolante è persino riduttivo.

E, non da ultimo, bisogna rimarcare come tra allestimento e disallestimento (la regia è della medesima agenzia che ha curato l’evento D&G), Villa Balbiano è stata riservata in esclusiva per due settimane. Nei giardini e negli angoli all’aperto sono spuntate lussuose tensostrutture, così da evitare spiacevoli sorprese del meteo. E ieri pomeriggio è stato approntato l’attracco temporaneo da cui gli ospiti arriveranno via lago. Alle voci “occupazione suolo pubblico” e “polizia locale”, gli organizzatori verseranno a Tremezzina 15mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA