Gravedona, si corre per Angelica  Fiume di solidarietà alla maratona
L’impressionante colpo d’occhio dei partecipanti alla manifestazione (Foto by foto selva)

Gravedona, si corre per Angelica

Fiume di solidarietà alla maratona

Migliaia di persone in nome della ragazza morta nell’ottobre scorso a 26 anni per la fibrosi cistica

Angelica c’è. Ieri sera era tra le migliaia di partecipanti al via della Marafibrositona, tra le magliette della speranza e i colori della manifestazione. Non c’è stato un solo momento, nel cuore e nei pensieri di ognuno, in cui Angelica Angelinetta non ci fosse, con quel suo sorriso vincente e la sua mascherina sulla bocca.

Quella minuta ragazza dotata di una vitalità e di uno spirito incrollabili ha insegnato al mondo che nulla è impossibile e, se tante gocce fanno il mare, non sarà nemmeno impossibile coronare il sogno di Angelica e vincere la fibrosi cistica.

Al centro sportivo della Serenella il coinvolgimento è iniziato fin dalle 17, con il banco delle iscrizioni invaso in massa (la gran parte aveva effettuato l’iscrizione on-line fin dalle settimane precedenti), con gli stand di altre associazioni di volontariato e tanta festa.

E con l’approssimarsi dell’orario della partenza è stata la sorella di Angelica Angelinetta, Serena, a salutare tutti gli intervenuti.

Presente, con un’auto da gara, anche la pilota di rally Rachele Somaschini, 25 anni, anche lei affetta da fibrosi cistica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA