Menaggio, beve il caffè al bar  E ruba le mance lasciate dai clienti
Lo sconosciuto mentre esce dal locale con il barattolo delle mance avvolto nella giacca

Menaggio, beve il caffè al bar

E ruba le mance lasciate dai clienti

Quasi 600 euro in monetine. La videosorveglianza interna ha ripreso la scena. Guarda il video

Un cliente sconosciuto entra a bere un caffè. La barista esce un attimo a servire i clienti all’esterno e lui, trovandosi da solo, approfitta per arraffare il barattolo delle mance dal bancone, lo nasconde sotto la giacca e se esce. Ma la videocamera del bar ha colto la scena e l’inconsapevole ladro rimane incastrato. È successo nell’ex pasticceria Manzoni, ora “Cassera Moretti”, in pieno centro. Come si legge nella denuncia sorta dai gestori l’uomo, dell’età apparente di 55 anni, italiano, calvo e non conosciuto, ha ordinato un caffè al banco e, approfittando di un attimo di assenza del personale, si è preso la scatola di latta presente sul bancone, vicino alla cassa, per raccogliere le mance da destinare ai dipendenti (la scritta”mance” compariva sul barattolo); dopo averla nascosta sotto la giacca tenuta sul braccio, si è allontanato in fretta. Il personale si è subito accorto della sparizione del barattolo e il titolare ha visionato il filmato del sistema di sorveglianza, ma dell’uomo, ormai, non c’era più traccia. Sono stati quindi avvisati i carabinieri e più tardi il titolare si è recato a sporgere denuncia in caserma . «Due giorni prima mia figlia aveva contato il denaro nel contenitore, che ammontava a 560 euro – afferma il proprietario e gestore, Giovanni Cassera Moretti – . Ma l’idea di tutti era di spartirsi le mance al termine della stagione. L’autore del furto non è certo un nostro cliente abituale; personalmente non mi risulta di averlo mai visto prima, ma il furto da lui operato è stato chiaramente ripreso dalle telecamere e non ammette dubbi».

(Gianpiero Riva)


© RIPRODUZIONE RISERVATA